HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 22 dicembre 2016

Articolo di

Lo sai che? Si può vincere una causa con un solo testimone?

> Lo sai che? Pubblicato il 22 dicembre 2016

Le prove sono il momento fondamentale di una causa; si può vincere solo se il proprio diritto viene dimostrato. Verso i testimoni, però, c’è maggiore sfiducia.

Si può vincere una causa con un solo testimone? Se l’avversario è riuscito anch’egli a trovare dei testimoni, vince chi ne ha di più? E se il testimone è “falso”? Il momento delle prove è sicuramente quello centrale in una causa: questo perché si può affermare qualsiasi cosa in giudizio, basta poterlo dimostrare. Come il caso di qualche anno fa, in cui una signora è riuscita a dimostrare di essere la proprietaria del sole.

È la regola dell’onere della prova: chi vuol far valere un proprio diritto deve anche portare, sul banco del giudice, le prove che confermano l’esistenza di tale diritto. Se non lo fa, il magistrato non può sostituirsi alla parte nella ricerca di tali elementi, non avendo (come invece nel processo penale) poteri ispettivi e inquisitori. Dunque, il giudice dovrà limitarsi a rigettare la richiesta, anche se consapevole delle ragioni di quel soggetto. È dura, ma è la legge.

Si comprende pertanto l’importanza che rivestono testimoni, i quali solo possono supplire all’assenza di prove documentali. Non si esce di casa con il registratore acceso o con un contratto pronto per qualsiasi evenienza. Non si costringe il vicino di casa a firmarci una liberatoria se ci fa entrare in casa sua, né un ospite a rinunciare per iscritto a farci causa se inciampa sul nostro tappeto. Molti contratti poi, per legge, possono avvenire oralmente: chi mai firma una scrittura privata quando compra il quotidiano dello sport? Eppure si tratta di una compravendita: ti do dei soldi, tu mi dai un oggetto.

Così, i testimoni arrivano laddove i documenti mancano. Ma quanti testimoni sono necessari per vincere una causa? Questo la legge si guarda bene dal dirlo perché il nostro codice guarda con molta sfiducia alla prova testimoniale: non tanto perché il teste (così lo chiamano anche gli avvocati e i giudici) può essere “falso”, ma anche perché potrebbe essere influenzato da rapporti di amicizia, parentela o dalle proprie convinzioni personali. Anche le percezioni sono spesso fallaci (la distanza dal luogo ove si svolge un evento può cambiare le carte in tavola) e sbiadiscono nel tempo.

Così, nel processo civile, il giudice valuta i testimoni e la loro attendibilità secondo il proprio «prudente apprezzamento». Come a dire: il giudice la sa lunga, più dei testimoni e può capire quando questi si contraddicono, esagerano o fingono di ricordare.

La conseguenza è che a un testimone può essere data massima affidabilità e a 100 testimoni che affermano il contrario nessuna fiducia. Si pensi al caso in cui un soggetto porti a testimoniare tutti i propri parenti – che peraltro non hanno assistito personalmente alla scena – e la controparte invece chiami un perfetto estraneo che si trovava a passare di là.

Si può vincere la causa con un solo testimone? Sicuramente sì, se il giudice lo ritiene attendibile e le cose che dice sono verosimili. È quanto chiarito di recente dal Tribunale di Napoli [1] che ha assegnato il risarcimento del danno a un pedone caduto in una buca stradale non facilmente visibile. Il fatto che la fossa fosse poco percepibile per via dell’oscurità e della era stata confermata da un passante. Secondo il giudice partenopeo, basta la parola di un solo soggetto per far scattare la condanna della controparte.

La sentenza in commento non è certo l’unica né sarà l’ultima. E i testimoni continueranno ad avere sempre un ruolo chiave nei processi.

note

[1] Trib. Napoli, sent. 274/16.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK