HOME Articoli

News Pubblicato il 2 gennaio 2017

Articolo di

News Avvocati e giustizia: le 10 novità del 2017

> News Pubblicato il 2 gennaio 2017

Tutte le novità del nuovo anno riguardo la giustizia, processi e tribunali, ma soprattutto la professione di avvocato: dall’assicurazione al concordato con l’Iva.

Ad ottobre 2017 tutti gli avvocati dovranno avere, obbligatoriamente, una polizza assicurativa, mentre nel mese di dicembre 2017 debutteranno le nuove regole per l’esame di abilitazione professionale. Ma c’è anche il debutto del Pat, il processo amministrativo telematico e la possibilità, per chi è affogato dai debiti, di mettere nel conto del concordato preventivo anche il debito Iva. A fare la lista è il Sole 24 Ore di questa mattina. Vediamo dunque quali sono le 10 novità che il 2017 porterà in tema di giustizia e avvocati.

Dal 2 gennaio

1 | Parte il Pat

Dopo una serie di rinvii e un periodo di sperimentazione (iniziato il 10 ottobre e terminato il 30 novembre), anche il processo amministrativo diventa telematico [1], con obbligo di presentazione dei ricorsi tramite posta elettronica certificata, proprio come avviene nel processo civile. Fino al 1° gennaio 2018, insieme all’invio all’online degli atti processuali, bisognerà depositare anche la copia cartacea di cortesia, anche se questa non avrà alcun peso e tutto il processo sarà online.

L’obbligo vale per i procedimenti innanzi a Tar e Consiglio di Stato.

2 | Transazione fiscale anche per l’Iva

Benché si tratti di imposta comunitaria, l’Iva potrà essere oggetto di “saldo e stralcio” nel concordato preventivo e negli accordi di ristrutturazione del debito [2]. Il tutto in linea con i principi affermati dalla Corte di Giustizia dell’UE [3].

Dunque, da oggi la transazione fiscale che il debitore deve proporre nel concordato preventivo o negli accordi di ristrutturazione dei debiti può riguardare anche il credito Iva.

3 | Legge «Dopo di noi»: scattano le agevolazioni ai disabili

Diventa efficace la legge detto «Dopo di noi», rivolta a garantire un futuro ai disabili gravi di cui, fino a quando sono rimasti in vita, si sono presi integralmente cura i relativi genitori (di qui il nome alla legge). La nuova normativa prevede [4], tra le tante cose, un regime fiscale agevolato dedicato ai soggetti che si occuperanno dell’assistenza al decesso dei genitori e dei tutori; l’istituzione di un fondo per l’assistenza; l’esenzione dall’imposta di successione e donazione a vantaggio dei trust, dei vincoli di destinazione e dei contratti di affidamento fiduciario istituiti a favore dei disabili gravi.

Dal 14 febbraio

4 | Nuove assunzioni nei tribunali

Si avvicina il d-day per chi avvierà il nuovo lavoro come cancelliere nei tribunali a seguito del concorso per 800 unità bandito dal Ministero della giustizia negli scorsi mesi. La domanda andava presentata entro il 22 dicembre. Il 14 febbraio invece verranno pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale (oltre che sul sito del ministero della Giustizia www.giustizia.it) le indicazioni su luogo e data delle prove scritte e l’eventuale ricorso a una prova preselettiva [5].

5 | Scade la proroga per i difensori d’ufficio

Per gli avvocati che vogliono essere inseriti negli elenchi dei difensori di ufficio scade il termine per presentare la domanda al Consiglio dell’Ordine di appartenenza e comprovare il possesso dei requisiti richiesti entro il 31 marzo (termine stabilito a seguito della proroga rispetto alla scadenza originaria che era, invece, fissata al 31 dicembre) [6].

7 aprile

6 | Concorso in magistratura

Entra nel vivo il concorso in magistratura, per il quale era necessario presentare domanda entro il 15 dicembre. I posti disponibili sono ben 360. Il 7 aprile prossimo, saranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale (oltre che sul sito del ministero della Giustizia, www.giustizia.it) le indicazioni per lo svolgimento delle prove scritte [7].

14 maggio

7 | Riforma dei giudici di pace

Scade la delega per riformare la magistratura onoraria. La riforma prevede la creazione di un’unica figura, quella del Gop, il Giudice Onorario di Pace, cui sarà aumentata la competenza funzionale (come ad esempio la possibilità di decidere tutte le liti in materia di condominio o sui sinistri stradali fino a 50 mila euro). In materia penale, aumentano le figure di reato di competenza del giudice onorario: minaccia (salvo il caso di aggravanti); furto perseguibile a querela; abbandono di animali e contravvenzioni riguardanti animali o specie vegetali protette; commercio e vendita di fitofarmaci; rifiuto di fornire le generalità alle forze dell’ordine [8].

20 settembre

8 | Mediazione obbligatoria: si fanno i conti

La mediazione obbligatoria, introdotta nel 2010 [9] fa i conti: il decreto del fare [10] prevedeva, infatti, un test di quattro anni al termine dei quali verificare l’impatto e l’utilità. Il 20 settembre si deciderà se mantenere la mediazione (scelta che appare più probabile), modificarla o cancellarla del tutto.

11 ottobre

9 | Avvocati: obbligo di assicurazione

Per gli avvocati diventa definitivamente obbligatorio dotarsi di una polizza assicurativa sulla responsabilità professionale, secondo il contenuto minimo fissato dal decreto del Ministero della Giustizia del 22 settembre 2016 [11].

L’assicurazione deve coprire la responsabilità per qualsiasi tipo di danno: patrimoniale, non patrimoniale, indiretto, permanente, temporaneo, futuro.

L’assicurazione deve coprire la responsabilità dell’avvocato anche per colpa grave nonché la responsabilità per i pregiudizi causati, oltre ai clienti, anche a terzi.

Non potranno essere considerati terzi i collaboratori ed i familiari dell’assicurato.

Dicembre

10 | Cambia l’esame per gli aspiranti avvocati

Cambia l’esame di abilitazione professionale. Niente più codici commentati ma solo testi di legge stampati e pubblicati a cura di un editore. Inoltre, per evitare fughe di notizie, le tracce delle prove scritte saranno comunicate via Pec dal ministero al presidente della commissione da 120 a 60 minuti prima dell’inizio della prova scritta, protetti da un meccanismo di crittografia a chiavi asimmetriche [12].

note

[1] D.l. n. 117/2016 e art. 7, d.l. n. 168/2016.

[2] Art. 1, co. 81, legge 232/2016.

[3] C. Giust UE sent n. C-546/14 dl 7.04.2016.

[4] Art. 6, legge 112/2016.

[5] Leggi Gazz. Uff. 92 del 22 novembre 2016 31 marzo.

[6] Cfr. Regolamento del Cnf per la tenuta e l’aggiornamento dell’elenco unico nazionale degli avvocati iscritti negli albi disponibili ad assumere le difese d’ufficio e Delibera del Cnf del 23 dicembre 2016.

[7] Decreto del ministro della Giustizia del 19 ottobre 2016.

[8] Legge 57/2016.

[9] Art. 5, comma 1-bis, decreto legislativo 28/2010.

[10] Dl n. 69/2013.

[11] Art. 12, legge 247/2012e decreto del ministro della Giustizia del 22 settembre 2016.

[12] Art. 46, legge 247/2012e decreto del ministro della Giustizia del 25 febbraio 2016.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK