Tech Pubblicato il 5 gennaio 2017

Articolo di

Tech Come scegliere la stampante multifunzione inkjet

> Tech Pubblicato il 5 gennaio 2017

Ecco le caratteriste da valutare per la scelta della stampante multifunzione a getto d’inchiostro perfetta per le nostre esigenze.

Chiunque abbia in casa o in ufficio un pc prima o poi dovrà fare i conti su come scegliere la stampante multifunzione. Si tratta di una periferica diventata indispensabile per le attività quotidiane, tanto più che grazie alla connettività wireless può essere utilizzata facilmente da un qualsiasi dispositivo mobile.

Che si tratti di sostituire la vecchia o acquistarne una per la prima volta, vediamo quali sono le caratteristiche da considerare per scegliere la stampante multifunzione giusta per le nostre esigenze.

La stampante multifunzione deve essere usata in casa o in ufficio?

Le stampanti multifunzione si differenziano innanzitutto in due categorie: quelle con funzioni stampa/scansione/copia e quelle che hanno anche il fax. Le prime solitamente sono quelle indicate per l’uso domestico mentre per un ufficio quasi sicuramente si propenderà per le seconde visto che il fax è ancora largamente utilizzato e sarebbe inutile doverne acquistare uno a parte se si può avere tutto nello stesso dispositivo, risparmiando così soldi e razionalizzando meglio lo spazio a disposizione.

Connettività

Il consiglio è quello di scegliere una stampante col wi-fi, anche se inizialmente sarà collegata direttamente al pc col cavo usb. Non è detto che in futuro la si voglia usare anche con un tablet o uno smartphone e poi la differenza di prezzo oggi è davvero minima. Per l’ufficio potrebbe essere utile avere anche la connettività ethernet, utile per la configurazione all’interno della rete lan e per essere condivisa tra più computer fissi, che di solito sono privi di wi-fi.

Cartucce

Alcune stampanti usano una sola cartuccia per i colori e una per il nero. Altre invece usano cartucce separate per ogni colore. Per chi stampa pochissime pagine, la prima soluzione può andare più che bene. Per chi, invece, stampa almeno 100-200 pagine al mese meglio optare per le cartucce separate: in questo modo si ottimizzano i consumi e si sostituisce solo la cartuccia del colore effettivamente esaurito. Chi stampa molto potrebbe considerare le stampanti multifunzione che offrono la possibilità di usare cartucce di inchiostro ad alta capacità (indicate solitamente con la sigla XL): a fronte di un costo superiore di circa il 30% rispetto quello delle normali, consentono di stampare un numero di pagine più del doppio.

La scelta delle cartucce influisce molto anche sul costo totale. Potrebbe essere più conveniente spendere di più per l’acquisto della stampante per avere un costo/stampa più basso e di conseguenza ammortizzare prima l’investimento iniziale.

Numero di colori

Se si stampano documenti e volantini una stampante a 4 colori (i tre base più il nero) è la scelta più indicata. Per le stampe fotografiche, invece, meglio scegliere un modello che consenta di utilizzare sei o più cartucce di colore. In questo modo è possibile ottenere una gamma cromatica più ampia e una resa più fedele all’originale. È bene ricordare che per ottenere i risultati migliori conviene usare carta originale, della stessa marca della stampante: ogni produttore utilizza inchiostri dalle caratteristiche diverse e di conseguenza anche la resa cambia in base al tipo di carta. La porosità, la grammatura, la resistenza alla luce e altre caratteristiche vengono testate nei laboratori al fine di ottenere i risultati migliori. Naturalmente se si usano cartucce di inchiostro non originali, tutto questo discorso viene meno.

Velocità di stampa

Viene indicata con ppm (pagine per minuto), ma il valore riportato per le stampanti a getto d’inchiostro è spesso puramente teorico. Si tratta di solito della velocità massima raggiungibile impostando la modalità bozza e considerando una copertura del foglio ridotto. Nell’uso normale la velocità effettiva potrebbe essere di 3 o 4 volte inferiore. Una stampante a getto d’inchiostro che indica una velocità di stampa di 16 ppm in bianco e nero, nell’uso normale ne stampa di solito 4 o 5. I produttori comunque stanno cercando di avere nei confronti dei consumatori un atteggiamento più trasparente indicando nelle specifiche tecniche la velocità di stampa effettiva nell’uso normale. Questa di solito è indicata con la voce ISO. Non sempre però i negozi che vendono le stampanti stanno attenti ad indicare questo valore che invece può essere estrapolato dalle specifiche tecniche presenti sul manuale o sul sito del produttore.

Premesso questo, chi stampa poche pagine al giorno può optare anche per una stampante non velocissima. Per grossi volumi di stampa, invece, meglio optare per una stampante più veloce.

Display a colori: sì o no?

Non è fondamentale se si usa la stampante prevalentemente dal computer. Le stampanti multifunzione, però, possono essere utilizzate anche come dispositivi autonomi. Si possono eseguire copie di documenti, stampare le foto memorizzate su una scheda di memoria o digitalizzare un documento da salvare su una pendrive. In questi casi il display a colori è molto utile perché consente non solo di configurare la stampante multifunzione, ma di visualizzare un’anteprima delle stampe.

Ok, il prezzo è giusto!

Il prezzo di una stampante dipende da tutte le caratteristiche illustrate precedentemente. Si parte in genere da 40 euro a salire. Nella fascia di prezzo che va da 80 a 150 euro è possibile trovare modelli in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. Si può spendere di più solo per esigenze particolari.

Quale marca scegliere?

HP, Epson, Canon, Brother e altre sono più o meno le stesse. Non esiste una marca migliore di un’altra in senso assoluto. Si deve valutare le caratteristiche da modello a modello. È normale che una stampante da 40 euro di HP abbia caratteristiche inferiori da una Canon da 150 euro, e viceversa. La comparazione va fatta tra le caratteristiche della stampante e non sulla marca.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK