Tech Pubblicato il 11 gennaio 2017

Articolo di

Tech Meglio la stampante a getto d’inchiostro o laser?

> Tech Pubblicato il 11 gennaio 2017

Vediamo in quali casi conviene acquistare una stampante a getto d’inchiostro e in quali, invece, è meglio propendere per una stampante laser.

Quando si tratta di acquistare una nuova stampante per la casa o per un piccolo ufficio, il dilemma è sempre quello se è meglio la stampante a getto d’inchiostro o laser. Entrambe le soluzioni hanno pregi e difetti e quindi non c’è una risposta giusta in senso assoluto. Per alcuni sarà meglio acquistare una stampante a getto d’inchiostro (detta anche inkjet) mentre per altri sarà più indicata una stampante laser. Vediamo quindi di approfondire le caratteristiche dell’una e dell’altra soluzione.

Stampanti a getto d’inchiostro

Hanno un costo di acquisto relativamente più basso: di solito partono da 30-40 euro a salire. Sono abbastanza versatili perché ci sono modelli economici per la stampa quotidiana di documenti, email e piccoli brochure a altri più avanzati adatti alla stampa fotografica. I costi delle cartucce di ricambio sono molto più bassi, ma consentono anche di stampare molte meno pagine e di conseguenza i costi di gestione alla lunga sono più alti.

Pregi

  • Prezzo contenuto: hanno in genere un costo più basso delle laser. Quando si rompono, quindi, a volte conviene sostituirle con una nuova piuttosto che farle riparare.
  • Dimensioni compatte: sono molto più piccole rispetto le Laser e quindi è anche più facile trovar loro una sistemazione sulla scrivania.
  • Costo cartucce basso: le cartucce d’inchiostro costano molto meno dei toner delle laser. In genere si parte da 15-20 euro a cartuccia. Inoltre è facile trovare cartucce compatibili che possono far risparmiare anche il 70-80%.
  • Facile gestione: l’installazione e la sostituzione delle cartucce è molto semplice e veloce. Anche la configurazione della stampante sul pc non richiede molto tempo.
  • Stampe fotografiche di qualità: con una inkjet è possibile stampare foto con la stessa qualità di un laboratorio fotografico a fronte di una piccola spesa iniziale.

Difetti

  • Costo stampa più elevato: in genere il costo stampa di una pagina è più alto rispetto quello di una laser. Anche se oggi ci sono stampanti a getto d’inchiostro che utilizzano serbatoi ad alta capacità in grado di abbassare notevolmente il costo stampa.
  • Velocità di stampa: le inkjet sono molto più lente rispetto le laser. Più sono gli elementi presenti in una pagina e più sarà il tempo necessario per la stampa. Per una stampa fotografica o una brochure a colori può volerci anche più di un minuto.
  • Manutenzione difficile: pulire l’inchiostro che a volte può uscire dalle cartucce non è un’operazione molto semplice.
  • Non adatte a molte stampe: il meccanismo delle inkjet non è adatto a grossi volumi di stampa. In genere sono progettate per poche decine di pagine al giorno per un carico di lavoro mensile di 1000-2000 pagine.

Stampanti laser

Solitamente in commercio troviamo due tipi di modelli, quelli capaci della sola stampa, e le multifunzione capaci si stampa/scansione/copia. Si trovano soluzioni abbastanza economiche per la sola stampa in bianco e nero, mentre se si cerca una laser a colori si deve essere disposti a pagare molto di più.

Pregi

  • Costo stampa: stampare una pagina con una laser in genere costa molto meno. Di conseguenza se si stampano molte pagine al mese si riesce ad ammortizzare più velocemente il prezzo di acquisto.
  • Velocità di stampa: stampare una pagina con una laser comporta pochissimi secondi, anche se sono presenti molti contenuti. In genere si riescono a stampare dalle 10 alle 20 pagine al minuto.
  • Volumi di stampa elevati: una laser è in grado di stampare anche migliaia di pagine al mese senza alcun inconveniente.
  • Facile manutenzione: il toner sporca molto meno dell’inchiostro delle inkjet e di conseguenza è anche più facile pulirle.
  • Buona qualità di stampa con documenti: le laser riescono ad ottenere ottime stampe in bianco e nero e a colori anche con carta normale, mentre per le inkjet occorre usare fogli di grammatura più alta e più costosi.

Difetti

  • Costo toner: i ricambi dei toner costano molto di più rispetto quello delle cartucce inkjet. Di conseguenza sono poco indicate se si stampa poco.
  • Dimensioni: una stampante laser è in genere molto più grande rispetto a una a getto d’inchiostro e quindi potrebbe diventare difficile trovarle posto sulla scrivania.
  • Rumorosità: ci sono stampanti laser che quando sono in uso sono piuttosto rumorose e quindi poco adatte ad essere installate in ambienti in cui è importante avere silenzio.
  • Non adatte alla stampa fotografica: con le laser è molto difficile riuscire ad ottenere stampe fotografiche di qualità utilizzando i modelli di fascia bassa.
  • Ambiente poco salutare: alcune laser, se difettose, possono emettere nell’ambiente piccole particelle di toner che se respirate diventano molto pericolose per la salute delle persone. Ecco perché di solito le laser si sistemano in una stanza diversa da quella dove si trovano le persone.

Conclusioni

Dopo aver valutato i pregi e i difetti di entrambe le soluzioni, possiamo dire che una stampante a getto d’inchiostro è più indicata per l’uso quotidiano. A fronte di una piccola spesa offrono una maggiore versatilità consentendo di stampare qualsiasi tipologia di documento, comprese le foto. Le laser, invece, sono molto più indicate per un piccolo ufficio dove di solito si stampano molte pagine perché sono più veloci, hanno un costo stampa più basso e un meccanismo in grado di gestire carichi di lavoro più elevati rispetto le inkjet.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK