Tech Pubblicato il 17 febbraio 2017

Articolo di

Tech Come ottenere un rimborso se il volo è in ritardo

> Tech Pubblicato il 17 febbraio 2017

Forse non sai che per qualsiasi disservizio subito col volo come un ritardo o uno smarrimento del bagaglio, puoi richiedere un rimborso fino a 600 euro.

A chi abitualmente prende l’aereo può capitare ogni tanto un disservizio come un ritardo o che il volo venga cancellato o sia in overbooking. Può anche capitare che il bagaglio venga smarrito o danneggiato. In casi come questi il passeggero ha diritto al risarcimento da parte della compagnia aerea ma spesso questo diritto non viene fatto valere o perché non lo si conosce o magari perché la trafila da seguire è troppo complicata.

Oggi pero ottenere un rimborso se il volo è in ritardo è molto più semplice grazie a un servizio come AirHelp. In pratica questa società si fa carico di portare avanti tutte le pratiche nei confronti della compagnia aerea per farci ottenere il risarcimento che ci spetta. Per il servizio offerto trattiene per sé il 25% del rimborso ottenuto. Nel caso la richiesta fosse respinta e quindi non si riuscisse ad ottenere alcun rimborso, per il passeggero comunque non vi è alcun costo da sostenere: tutti i costi sono sostenuti da AirHelp, comprese le eventuali spese legali di un ricorso nei confronti della compagnia.

AirHelp per ottenere il rimborso fa leva sulla normativa CE 261 del 2004 dell’Unione Europea che sancisce i diritti dei passeggeri aerei. È possibile approfondire i dettagli della normativa e dei rimborsi previsti andando qui.

La procedura per richiedere il rimborso è molto semplice. Si può farlo via web andando alla seguente pagina oppure servirsi dell’applicazione per Android o iOS. Bisognerà innanzitutto fornire i dettagli del volo per il quale si richiede il rimborso in modo che AirHelp possa verificare se ci sono i requisiti per ottenere il rimborso.

Una volta che è stata verificata l’eleggibilità della richiesta, si dovranno fornire altri dettagli con i vari documenti per procedere alla richiesta di rimborso. Una volta ottenuto il rimborso, AirHelp lo verserà sul nostro conto dopo aver trattenuto per sé il 25%. Il tempo che trascorre per avere i soldi sul proprio conto è di solito di uno o due mesi, ma i clienti che finora si sono serviti di AirHelp hanno rilasciato giudizi più che positivi.

AirHelp però non è l’unica applicazione nel suo genere. Per ottenere un rimborso se il volo è in ritardo si può usare anche Ritardo Aereo disponibile sempre per Android e iOS. A differenza di AirHelp, Ritardo Aereo consente di chiedere un risarcimento anche per i problemi relativi al bagaglio come ad esempio smarrimento o danneggiamento.

Anche questa volta è il caso di dire che basta un’app per risolvere i nostri problemi e far valere i nostri diritti.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK