Assicurazione RCA: stop tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza
Assicurazione RCA: stop tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza
L'autore

Angelo Greco

Formato all'università L.U.I.S.S. di Roma, attualmente esercita la professione di avvocato a Cosenza. Già collaboratore presso l'Università della Calabria,  [...]



A partire dal 1 gennaio 2013, il contratto di assicurazione RCA  per l’auto non si rinnoverà più automaticamente, per cui non opererà la tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza: chi non provvederà, entro tale data, al rinnovo della polizza sarà soggetto al sequestro del veicolo.

 

Come noto, sino ad oggi, nel caso di contratto di assicurazione RCA con la clausola di rinnovo tacito della polizza alla scadenza (quasi la totalità dei casi), era stabilita una tolleranza di quindici giorni durante i quali, se l’assicurato non aveva richiesto la disdetta, poteva comunque giovare della copertura assicurativa pur in assenza di pagamento del premio [1]. Inoltre, all’automobilista non veniva elevata alcuna multa se trovato con l’assicurazione scaduta purché entro i cinque giorni successivi a detta scadenza (sia che sorpreso alla guida, sia che il veicolo venga notato in sosta con il contrassegno scaduto).

 

Tuttavia, una recentissima riforma [2], a tutti passata inosservata, ha cambiato questa regola. Dal primo gennaio prossimo, per tutti i contratti di assicurazione obbligatoria RCA l’assicurato non potrà più beneficiare, alla scadenza, della tolleranza di quindici giorni. Infatti, la nuova legge impedirà il rinnovo tacito delle polizze assicurative che, pertanto, avranno una durata massima di un anno. Le eventuali clausole in contrasto con tale dettato saranno nulle.

Per le clausole di tacito rinnovo previste nei contratti anteriori al 20 ottobre 2012, la nullità scatterà solo a partire dal 1° gennaio 2013.

 

In caso di contratti in corso di validità alla data del 20 ottobre con clausola di tacito rinnovo, le imprese di assicurazione dovranno comunicare per iscritto ai contraenti la perdita di efficacia della clausola con congruo anticipo rispetto alla scadenza del termine originariamente pattuito.

 

Questa modifica cambierà anche le regole rispetto ai controlli effettuati dalle forze dell’ordine: chi sarà trovato senza copertura assicurativa, anche durante il “vecchio” periodo di franchigia dei 15 giorni, subirà una sanzione di 798 euro e il sequestro immediato del veicolo finalizzato alla confisca.

 

ATTENZIONE ALL’AGGIORNAMENTO 2013: la tolleranza dei 15 giorni è tornata. Leggere l’articolo qui sotto.

Assicurazione RCA: cosa cambia dopo il decreto sviluppo bis 

 

[1] Più precisamente la copertura assicurativa era operativa comunque nei 15 giorni successivi alla scadenza nel caso di rata intermedia (generalmente semestrale), mentre, in caso di scadenza annuale del contratto senza clausola di tacito rinnovo, era comunque necessario controllare se la compagnia concedesse o meno i 15 giorni di proroga della copertura.

[2] Art. 22 del DL. 179 del 18.10.2012, che ha introdotto l’art. 170-bis al D.lgs. 209/2005 (codice delle assicurazioni private)

© Riproduzione riservata

 
Aggiornamenti
 

Potrebbe interessarti anche
Commenti
3 novembre 2012 - 

Importante ll’informazione, siete grandi La Legge Per Tutti!.

3 novembre 2012 - 
mastropieri michele

queste assicurazioni veramente non si può più , sono state aumentate di una cosa esagerata per poter pagare una rata semestrale bisogna fare un mutuo , e non e giusto che una persona onesta che non ha mai fatto incidente deve pagare per gli altri che continuano a fare denunce falsi , bisogna colpire solo a quella gente no chi non fa mai un incidente ; e abbassare la rata no che ogni anno ce sempre un aumento , prendete seri provvedimenti che non si può più….

4 novembre 2012 - 
Vincent

Ahahahah allora si che le assicurazioni verranno più truffate… Così avranno un ingente aumento di truffatori! Complimenti ma non avete capito na mazza!!!

4 novembre 2012 - 
Raffaella

io volevo sapere se tuttora se scade l’assicurazione il 28 ottobre e non si riesce ad andare a pagare e quindi non posso esporre il tagliandino nuovo che ti danno al pagamento se il vigile dopo 7 gg cioè il 4 Novembre può darti la multa,Visto che mi ha detto che per mancata esposizone io sono sanzionabile o se mi sapete dire quando possono sanzionare e se è il caso di fare ricorso.Grazie infite

Angelo Greco
4 novembre 2012 - 

Gentile Raffaella, la mancata esposizione è di per sé un illecito. A prescindere dall’avvenuto rinnovo.

4 novembre 2012 - 
maurizio

salve, volevo sapere se questo decreto vale solo a fine contratto , cioè..per il pagamento della seconda rata è previsto sempre quello spazio dei 15 gg?..

Angelo Greco
5 novembre 2012 - 

Vi segnalo che, per una inesattezza di battitura, l’articolo ora risulta corretto. Ringraziamo i lettori che hanno segnalato il problema.

5 novembre 2012 - 
Francesco

Grazie mIlle per tutte le preziose informazioni. Evidentemente sanno che la maggiorn parte delle persone non ce la fa e le paga in ritardo, me compreso! Sicuramente questi cercano entrate extra ovunque!

5 novembre 2012 - 
Zaipher

Trovo opportuno precisare che si tratta di novità introdotta dal legislatore, non dalle compagnie assicurative. Le ragioni vanno ricercate in un supposto aumento della concorrenza. Per essere ancora più chiaro, si è cancellato il tacito rinnovo del contratto, cosa che comporta la decadenza del periodo di mora di 15 giorni… non il contrario!

6 novembre 2012 - 
Manuel

Io sono Agente assicurativo e la mia compagnia garantisce alla propria clientela ulteriore copertura “15 gg successivi alla scadenza” nonostanze questo decreto, proprio per non penalizzare i clienti “ritardatari”.

6 novembre 2012 - 
Uiggi

Concordo con Zaipher. Sono un Agente la cui Compagnia di Assicurazione per cui opero ha deciso di concedere il periodo di tolleranza. Il testo recita “Si precisa che, con riferimento alla polizza sopra indicata stipulata senza il tacito rinnovo, troverà in ogni
caso applicazione il periodo di tolleranza di 15 giorni – di cui all’art. 1901, 2° comma del codice civile – successivi alla scadenza del contratto”. Grazie

Angelo Greco
6 novembre 2012 - 

L’articolo riferisce circa le normali conseguenze della legge. Se poi gli assicuratori applicheranno condizioni contrattuali diverse sarà una loro facoltà. Non si procura allarmismi. Vi invito a leggere l’articolo apparso su IlSole24Ore di sabato scorso e che avalla l’interpretazione della legge data in questo articolo. É naturale che poi le parti sono libere di stabilire diverse condizioni contrattuali. Questo a quanti, leggendo l’articolo, hanno mal interpretato la distinzione tra ciò che dice la legge e le eventuali clausole contrattuali.

6 novembre 2012 - 
Giannetto

Nel caso in cui la mia compagnia assicuratrice continui a concedermi i 15 giorni di tolleranza successivi alla scadenza del contratto, resteranno validi anche i 5 giorni entro cui non sarei soggetto alla multa dei 798 euro e sequestro del mezzo, oppure quei cinque giorni sono annullati e sarei immediatamente sanzionabile dal giorno successivo alla scadenza? Grazie.

6 novembre 2012 - 
monica

attenzione, alcune compagnie hanno deciso di lasciare i 15 giorni di tolleranza nel dubbio contattare conviene direttamente la propria agenzia
@giannetto: se non esponi il contrassegno sei soggetto a multa anche se l’assicurazione è regolarmente pagata, non si tratta di un problema di rinnovo ma di esposizione (so addirittura di persone multate perchè avevano esposto il contrassegno sui vetri laterali del veicoli invece di quello anteriore). la multa per mancata esposizione dovrebbe essere sui 70 € mentre se non sei assicurato, di solito le autorità prima di effettuare una multa fanno una verifica, c’è il sequestro del mezzo e multa e si arriva ai 798 o più. per gli importi corretti delle multe potete chiedere ai vigili.

17 novembre 2012 - 

Buongiorno. Un commentatore del Corriere oggi ha scritto quanto segue:

“La soppressione del tacito rinnovo non esime le Compagnie dal non garantire la Mora stabilita dal Codice Civile, che prevede: 15 giorni per le polizze RCA e polizze Danni e 30 giorni per le polizze Vita.”

Ha ragione?

23 novembre 2012 - 
gigi

NESSUNO PUO’ SEQUESTRARTI L’AUTO QUESTA E’ UNA LEGGE CHE FA PROPRIO RIDERE A SQUARCIA GOLA….. PENSO SE A ME SEQUESTRERANNO LA MACCHINA NON SO CHE FACCIO…. NON ANNO MANCO TEMPO DI AVVICINARSI!!!!!! . E PENSO ANCHE A VOI… CON TUTTE LE PERSONE DISUCCUPATE CHE CI SONO IN ITALIA CHE NON CE LA FANNO NEANCHE AD ANDARE AVANTI E NON ANNO NEANCHE I SOLDI PER L’ASSICURAZIONE VOI GLI PRENDETE LA MACCHINA?? E SECONDO VOI TUTTI LE PERSONE CHE ANDATE A PRENDERE SE LA FARANNO LEVARE FACILMENTE???? CE MANCAVA PURE STA LEGGE A FACCE RIDE AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA QUA SCOPPIERA UNA BELLA RIVOLUZIONE ALTRO CHE…..

28 novembre 2012 - 
giorgio

gigi, se non hai i soldi per l’assicurazione vai in giro con i mezzi pubblici, quello che dici è di un’assurdità disarmante..vorrei vedere ti causasse un danno uno senza assicurazione perchè” CON TUTTE LE PERSONE DISUCCUPATE CHE CI SONO IN ITALIA CHE NON CE LA FANNO NEANCHE AD ANDARE AVANTI E NON ANNO NEANCHE I SOLDI PER L’ASSICURAZIONE VOI GLI PRENDETE LA MACCHINA?? ” …per piacere.

29 novembre 2012 - 
Oreste

Adesso gira voce di un emendamento che prorogherebbe le assicurazioni di 15 giorni anche se non si rinnova l’assicurazione con la stessa compagnia (a che pro, mi chiedo, dal momento che non vedo nessun interesse per le compagnie assicuratrici a “regalare” 15 giorni di assicurazione se poi non la rinnoverai con loro) . Parrebbe una notizia pubblicata oggi 18/11/2012 su RadioCor, il sito del sole24ore, su cui però non ne ho trovata traccia.

Risulta? E’ una bufala? Una voce di corridoio? Fatemi sapere. Grazie.

Angelo Greco
29 novembre 2012 - 

Non abbiamo ancora notizie ufficiali di questo emendamento. Vi terremo aggiornati. Stiamo monitorando quotidianamente.

8 dicembre 2012 - 
vittorio

Non è giusto andare iim auto senza assicurazione perchè se investi qualcuno lo devi pagare di tasca tua ma non e giusto neanche se investi un pedone per non garantigli una buona e sana guarigione,ma le società assicurative non possono mettere a repentaglio persone che prendono un misero stipendio per pagare una assicurazione molto salata,grazie allo stato Italiano che ha permesso questo schifo a società assicutrativi senza controllo non si può pagare da un giorno all’altro il doppio del premio.-

Angelo Greco
8 dicembre 2012 - 
7 gennaio 2013 - 
marco

scusate ora mi infamerete tutti, sono un agente della Polizia stradale, se non esponi il contrassegno di assicurazione sono 25 E. art.181/3°, se non hai al seguito il certificato d’assicurazione sono 41 E. art.180/7°. prima il verbale per la mancata esposizione venifa fatto anche se era scaduto il giorno prima (gli art. sopra citati). la nuova normativa prevede anche se l’assicurazione e scaduta il giorno dopo art.193/2° cds +sequestro amministrativo E 841, a noi non sono arrivate disposizioni diverse in riferimento alle compagnie che farebbero ancora valere il 1901 del codice civile. se e scaduta vengono fatte le sanzioni sopra citate. spero di essere stato di aiuto.

2 marzo 2013 - 
mario

buongiorno!
vorrei sapere come devo comportarmi:
mi e’ scaduta l’ annualita’ di un autocarro (30q) il 17/10/12,
mi e’ arrivato l’ attestato di rischio, e’ non ho rinnovato il contratto di polizza, avendo la macchina inutilizzata e ferma nella mia propieta’ privata, per chiusura dell’azienda!
a oggi data in cui vi scrivo mi vedo recapitare una lettera da un agenzia recupero crediti
che mi intima di pagare la poliza del 2013 compreso spese accessorie!
MA NON VI ERA LA LEGGE CHE ALLA SCADENZA DELL’ ANNUALITA’
NON SI ERA OBBLIGATI A DARE LA DISDETTA?
e si poteva conservare l’ attestato di rischio per 5 anni?
se potreste aiutarmi a venirne a capo, vi sarei grato!
cordialita’!

2 maggio 2013 - 
Marianna

Buonasera vorrei sapere se posso evitare di rinnovare il secondo semestre RCA In scadenza al 05.05.13. So bene che si puo evitare di farlo alla scadenza annuale, ma in quella semestrale è possibile? Temo di no …

11 giugno 2013 - 
gabriele

si puo rateizzare una multa per assicurazione scaduta mie stato detto di no qualcuno puo aggiornarmi

24 giugno 2013 - 
Dario

Gentile Dott. greco una domanda: ho concesso in locazione senza conducente un autocarro ad un altra società che prontamente ha aperto polizza assicurativa; la mia compagnia può chiedermi il pagamento della seconda semestralità? grazie

Redazione
24 giugno 2013 - 
Redazione

Lo spazio del forum è destinato solo a commenti personali. Per le richieste di consulenze personali bisogna cliccare sul banner qui in alto (“Richiedi una consulenza su questo argomento”). Grazie

7 ottobre 2013 - 
Giuseppe

Gentile avvocato.
In genere le Assicurazioni, sia pure in presenza di contratto con l’Assicurazione valevole un anno, in caso di ritardato pagamento della seconda rata (quindi premio pagato semestralmente) oltre i termini di tolleranza, ma comunque pagato prima della scadenza annuale, fanno RIPARTIRE la copertura assicurativa dalle ore 24 del giorno successivo al pagamento. Poiché il contratto (e dico contratto) è stato stipulato per una copertura ANNUALE( cioè copertura di 12 mesi in cambio del premio annuale pattuito) io ritengo che le Assicurazioni commettano un abuso ,colpevoli di arricchimento indebito se non di truffa, giacché, potendo pretendere ed ottenere il versamento del premio integralmente anche per vie legali in virtù di quel contratto, non ne rispettano, poi, i termini quando non riconoscono la efficacia della copertura per tutti 12 mesi oggetto del contratto, ma, arbitrariamente ed unilateralmente solo a partire dalle ore 24 del giorno successivo al pagamento del premio. C’è da precisare infatti che nel contratto è scritto, NON che la copertura assicurativa riprende efficacia, ma semplicemente …”la Assicurazione” che nulla può significare altro che “il contratto di assicurazione” in quanto è questo l’unico organo, imprescindibile sottoscritto dalle parti e che prevede che la cifra versata per intero(sia pure in due rate semestrali), VADA A COPRIRE, 12 mesi e non un periodo inferiore. Chiedo scusa se sono stato poco chiaro; spero comunque comprensibile Grazie . Giuseppe

30 novembre 2013 - 
massimo

vorrei sapere se alla scadenza semestrale con questa nuova legge uno puo dare disdetta e andare da un altra compagnia assicurativa

Redazione
30 novembre 2013 - 
Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo quotidianamente ci ha obbligato ad attivare uno servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, in modo professionale e, soprattutto, in tempi certi.
E’ possibile acquistare il “ticket” online cliccando sul banner “Richiedi una consulenza” posto ad inizio e fine di ogni articolo. Quindi il sistema seguirà l’utente in una procedura di pagamento sicuro e facile, attraverso carta di credito. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.