HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 3 novembre 2012

Articolo di

Lo sai che? Assicurazione RCA: stop tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza

> Lo sai che? Pubblicato il 3 novembre 2012

A partire dal 1 gennaio 2013, il contratto di assicurazione RCA  per l’auto non si rinnoverà più automaticamente, per cui non opererà la tolleranza di 15 giorni dopo la scadenza: chi non provvederà, entro tale data, al rinnovo della polizza sarà soggetto al sequestro del veicolo.

 

Come noto, sino ad oggi, nel caso di contratto di assicurazione RCA con la clausola di rinnovo tacito della polizza alla scadenza (quasi la totalità dei casi), era stabilita una tolleranza di quindici giorni durante i quali, se l’assicurato non aveva richiesto la disdetta, poteva comunque giovare della copertura assicurativa pur in assenza di pagamento del premio [1]. Inoltre, all’automobilista non veniva elevata alcuna multa se trovato con l’assicurazione scaduta purché entro i cinque giorni successivi a detta scadenza (sia che sorpreso alla guida, sia che il veicolo venga notato in sosta con il contrassegno scaduto).

Tuttavia, una recentissima riforma [2], a tutti passata inosservata, ha cambiato questa regola. Dal primo gennaio prossimo, per tutti i contratti di assicurazione obbligatoria RCA l’assicurato non potrà più beneficiare, alla scadenza, della tolleranza di quindici giorni. Infatti, la nuova legge impedirà il rinnovo tacito delle polizze assicurative che, pertanto, avranno una durata massima di un anno. Le eventuali clausole in contrasto con tale dettato saranno nulle.

Per le clausole di tacito rinnovo previste nei contratti anteriori al 20 ottobre 2012, la nullità scatterà solo a partire dal 1° gennaio 2013.

In caso di contratti in corso di validità alla data del 20 ottobre con clausola di tacito rinnovo, le imprese di assicurazione dovranno comunicare per iscritto ai contraenti la perdita di efficacia della clausola con congruo anticipo rispetto alla scadenza del termine originariamente pattuito.

Questa modifica cambierà anche le regole rispetto ai controlli effettuati dalle forze dell’ordine: chi sarà trovato senza copertura assicurativa, anche durante il “vecchio” periodo di franchigia dei 15 giorni, subirà una sanzione di 798 euro e il sequestro immediato del veicolo finalizzato alla confisca.

ATTENZIONE ALL’AGGIORNAMENTO 2013: la tolleranza dei 15 giorni è tornata. Leggere l’articolo qui sotto.

Assicurazione RCA: cosa cambia dopo il decreto sviluppo bis 

note

[1] Più precisamente la copertura assicurativa era operativa comunque nei 15 giorni successivi alla scadenza nel caso di rata intermedia (generalmente semestrale), mentre, in caso di scadenza annuale del contratto senza clausola di tacito rinnovo, era comunque necessario controllare se la compagnia concedesse o meno i 15 giorni di proroga della copertura.

[2] Art. 22 del DL. 179 del 18.10.2012, che ha introdotto l’art. 170-bis al D.lgs. 209/2005 (codice delle assicurazioni private)

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

32 Commenti

  1. Gentile Dott. greco una domanda: ho concesso in locazione senza conducente un autocarro ad un altra società che prontamente ha aperto polizza assicurativa; la mia compagnia può chiedermi il pagamento della seconda semestralità? grazie

    1. Lo spazio del forum è destinato solo a commenti personali. Per le richieste di consulenze personali bisogna cliccare sul banner qui in alto (“Richiedi una consulenza su questo argomento”). Grazie

  2. Gentile avvocato.
    In genere le Assicurazioni, sia pure in presenza di contratto con l’Assicurazione valevole un anno, in caso di ritardato pagamento della seconda rata (quindi premio pagato semestralmente) oltre i termini di tolleranza, ma comunque pagato prima della scadenza annuale, fanno RIPARTIRE la copertura assicurativa dalle ore 24 del giorno successivo al pagamento. Poiché il contratto (e dico contratto) è stato stipulato per una copertura ANNUALE( cioè copertura di 12 mesi in cambio del premio annuale pattuito) io ritengo che le Assicurazioni commettano un abuso ,colpevoli di arricchimento indebito se non di truffa, giacché, potendo pretendere ed ottenere il versamento del premio integralmente anche per vie legali in virtù di quel contratto, non ne rispettano, poi, i termini quando non riconoscono la efficacia della copertura per tutti 12 mesi oggetto del contratto, ma, arbitrariamente ed unilateralmente solo a partire dalle ore 24 del giorno successivo al pagamento del premio. C’è da precisare infatti che nel contratto è scritto, NON che la copertura assicurativa riprende efficacia, ma semplicemente …”la Assicurazione” che nulla può significare altro che “il contratto di assicurazione” in quanto è questo l’unico organo, imprescindibile sottoscritto dalle parti e che prevede che la cifra versata per intero(sia pure in due rate semestrali), VADA A COPRIRE, 12 mesi e non un periodo inferiore. Chiedo scusa se sono stato poco chiaro; spero comunque comprensibile Grazie . Giuseppe

  3. vorrei sapere se alla scadenza semestrale con questa nuova legge uno puo dare disdetta e andare da un altra compagnia assicurativa

    1. Questa è una risposta automatica.
      La ringraziamo per la Sua richiesta.
      L’enorme numero di consulenze che riceviamo quotidianamente ci ha obbligato ad attivare uno servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, in modo professionale e, soprattutto, in tempi certi.
      E’ possibile acquistare il “ticket” online cliccando sul banner “Richiedi una consulenza” posto ad inizio e fine di ogni articolo. Quindi il sistema seguirà l’utente in una procedura di pagamento sicuro e facile, attraverso carta di credito. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.

  4. Buongiorno , ho letto un messaggio in qui qualcuno/a si lamentava per l’aumento dell’assicurazione nonostante sia un buon guidatore senza incidenti, be personalmente vi dico che la colpa è vostra, io personalmente mi sono incavolato con il mio agente , facendogli presente che io non avevo mai avuto incidenti da che assicurato con loro, e se non calava il premio valutavo altro in giro, troppa c’è ne di concorrenza, risultato? da 400 € che avrei dovuto pagare mi fu fatto lo sconto di 50 € , e ad oggi non mi è mai capitato un aumento assicurativo rispetto al precedente, perciò occhi aperti e svegliatevi un pò.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK