Sanatoria Equitalia: annullate tutte le cartelle esattoriali fino a 2.000 euro
Lo sai che?
27 mar 2013
 
L'autore
 

Avvocato. Ha svolto principalmente la sua professione a Milano e nel 2010 si è trasferita in Toscana. Esperta nella contrattualistica d'impresa e nella co [...]

 

Sanatoria Equitalia: annullate tutte le cartelle esattoriali fino a 2.000 euro

La legge di stabilità ha annullato le cartelle esattoriali iscritte a ruolo fino al 1999 inferiori a 2.000,00 euro.

 

Si avvicina il tanto atteso 1° luglio 2013, giorno in cui scatterà la cancellazione di tutti i debiti con l’agente di riscossione dei tributi esattoriali per le cartelle di importo fino a 2.000 euro.

Avevamo diffuso la notizia, con largo anticipo, con questo articolo dello scorso gennaio: “Annullati automaticamente i debiti con Equitalia fino a 2000 euro”.

 

La legge di stabilità [1] ha previsto l’annullamento delle cartelle esattoriali di importo fino a duemila euro, che scatterà d’ufficio il 1° luglio 2013, purché vi siano due requisiti, e precisamente:

1. si deve trattare di somme iscritte a ruolo entro il 31 dicembre 1999. Quindi tutti i tributi iscritti successivamente a tale data, anche se di importo inferiore a duemila euro, andranno pagati. Per verificare la data di iscrizione a ruolo, si potrà controllare l’indicazione contenuta sulla stessa cartella.

2. si deve trattare di cartelle con somme non superiori a duemila euro. Tale soglia viene calcolata considerando solamente tre voci: capitale, interessi per ritardata iscrizione al ruolo e sanzioni.

 

La norma non specifica la natura dei ruoli (ossia il tipo di tributo) da annullare; per cui, l’annullamento comprenderà qualunque somma iscritta a ruolo: tributi, contributi previdenziali, multe, rette scolastiche, ecc.

La cancellazione quindi riguarderà non solo le entrate tributarie, ma molti crediti dei Comuni, i quali si vedranno annullare i ruoli senza distinzione tra quelli che non si riescono a riscuotere e quelli ancora oggetto di procedure esecutive.

 

L’annullamento automatico coinvolgerà anche somme da riscuotere per cui veniva applicato il sistema dell’anticipazione da parte dell’ente della riscossione delle somme iscritte a ruolo. Questo significa che i Comuni saranno obbligati a restituire all’ente somme anticipate e mai riscosse.

 

Se hai problemi con una cartella Equitalia e vuoi ricevere aiuto, clicca sul banner posto sotto l’articolo e acquista un ticket da 28 euro per ottenere la tua consulenza.

 

Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter

In pratica

Si consiglia a tutti i contribuenti di richiedere all’ente incaricato per la riscossione la propria posizione debitoria, così da verificare nei prossimi mesi se i vecchi ruoli sono stati annullati o meno. In caso di esito negativo, è consigliabile depositare personalmente, presso l’agente della riscossione, un’istanza con cui si chiede l’applicazione della legge e quindi l’annullamento delle cartelle.

 

Per stabilire se la propria cartella esattoriale verrà automaticamente annullata, bisogna verificare che il ruolo sia stato reso esecutivo fino al 31.12.1999. L’indicazione è contenuta nella stessa cartella notificata; ma se tale indicazione non è visibile nella cartella, lo si potrà chiedere all’Agente della riscossione.

 

In questi sei mesi che mancano all’efficacia della norma interverrà un decreto ministeriale che stabilirà le modalità pratiche in cui dovrà avvenire il discarico delle cartelle.

 

[1] L. n. 228 del 24 dicembre 2012, art. 1, commi 527-529.

© Riproduzione riservata

 
Commenti
27 mar 2013 Amedeo

ma se per le stesse somme ormai c’è la prescrizione del diritto di riscossione (5 anni), non è una presa in giro questa disposizione di legge!!???

 
27 mar 2013 Dario

Amedeo, non è così, perchè se di volta in volta ci sono stati atti interruttivi della prescrizione, la pretesa potrebbe ancora essere legittimamente avanzata dall’ente creditore…

 
27 mar 2013 Giovanna

d’accordo con Dario,
….e poi comunque per far valere la prescrizione dovresti comunque presentare ricorso, mentre con tale sanatoria , le cartelle venono annullate automaticamente

 
27 mar 2013 claudio

MA COME SI FA AD AVERE UNA CARTELLA DA PAGARE CHE RISALE AL SECOLO SCORSO? A ME E’ ARRIVATA UNA CARTELLA DI 38O EUROS DA POCHI GIORNI E SE NON LA PAGO ENTRO 30 GG, MI BOMBARDANO DI MORE, INTERESSI, E SANZIONI CHE IN SOLI DUE ANNI (PER FARE UN ESEMPIO) ARRIVEREBBERO A MIGLIAIA DI EUROS. MI SA CHE E’ UNA PRESA IN GIRO.

 
27 mar 2013 ross

ottima sanatoria, ma a mio avviso inapplicabile nel caso di ‘cartellone’ riassuntive di debiti esposti in singole cartelle pur relative a ruoli esecutivi ante 31.12.99 (tipico..malcostume dell’Inps x arretrati previdenziali)

 
27 mar 2013 Aure

È’ impossibile che esistano cartelle dal 1999 perché avrebbero già avuto fermo del mezzo e via discorrendo….. Equitalia ha fatto fermi amministrativi anche per multe non pagare da 30
Euro….. Che presa di culo…. In più se non ti mandano la cartella entrò 5 anni va in prescrizione automatica…. Figuriamoci roba di 14 anni fa….. Come continuano a prender per il culo

 
11 mag 2013 MIchele

Le cartelle riferite a prima del 2000 sono ancora molte. Da come ho compreso io pero dovrebbero annullarsi anche le cartelle che assommano a ruoli che individualmente sono sotto i 2000 euro ma che insiere mi superano. Es. una cartella di 5.800 euro che si riferisce a un ruolo inps per 1.800, un ruolo per multa 1.000, un ruolo per agenzia entratte 1.800, un ruolo per inail per 1.200. tutti resi esecutivi prima del 2000 (notifica presunta quindi nei primi mesi dell’anno 2000).

 
16 giu 2013 Jerry

Jerry,
16-giugno-2013
Buongiorno,
espongo il mio problema, mi arrivano circa 13K euro da pagare per cartelle che vanno dal 1990 al 2000. Non avendo strumenti e ricevute dopo circa 20 anni, tratto la rateizzazione e
inizio il pagamento. Il commercialista a cui mi sono rivolto mi consiglia questa soluzione. Niente alternative. Mi chiedo se sia normale e se ho la minima possibilità di rientrare nell’annullamento del 1° luglio. Le somme in questione per la maggior parte non superano le 2000 euro e si riferiscono agli anni 90.
Qualcuno mi darebbe una mano a chiarire??
Grazie
Jerry

 
16 giu 2013 Jerry

Jerry
16 giugno 2013
Pardon sono nuovo del forum e non avevo letto bene.
Conla mia precedente intendo capire se sia possibile una soluzione. Ovvio che se richiedo la Vs consulenza regolarizzo il pagamento.
Grazie e mi scuso per l errore.
Jerry

 
Redazione
16 giu 2013 Redazione

Salve Jerry, bisognerebbe vedere le cartelle in questione. Sembra tuttavia che il tuo caso rientri nell’annullamento. In ogni caso per le consulenze, anche come questa, bisogna prima acquistare il ticket nello spazio sopra questo forum. Per l’invio di documenti bisogna acquistare il ticket da 50 euro; per la semplice domanda invece quello da 27 euro. Grazie

 
5 feb 2014 michele

nel computo dei 2000 euro vengono considerati anche gliu interessi di mora?

 
21 lug 2014 Emanuele callari

Ciao sono Emanuele , mi è arrivata a fine giugno 2014 una cartella di pagamento dall’agenzia delle entrate per mancato 730 del 2008 complessivo di € 1400. Ho chiesto all’agenzia, ma se non pago cosa succede? Loro mi rispondono che sara poi Equitalia a richiedermeli.
Poi ho saputo di questa legge letta su un quotidiano una settimanella fa.
Mi posso avvalere di questa legge per non pagare ?
Fatemi sapere per favore.
Grazie e buon proseguimento.
Emanuele

 
3 set 2014 francesco rapisarda

Tutti questi provvedimenti sulla poi pagamenti delle cartelle di equitaliia,sono una confusione. Dover restare casa e studi armi la lezione di eqitalia invece di andare a lavorare, di non leggere li libri di non leggere li mio 24 ore di non seguire la televisione.certo la moto ho, la formula uno ormai sono un lusso. Ora ho capito, perche’ equità Lia ci fa studiare le -sue novita’

 
20 set 2014 Andrea Trentacoste

Io ho ricevuto una cartella nel 2004 per mancati pagamenti riferiti al 2000, non sono stati pagati e poi me non ho saputo più nulla. Ora nel 2014 ne è ritornata un’altra quasi raddoppiata ! Ma è lecito dopo 10 anni senza nessun’altra comunicazione richiedere quei pagamenti?