Locazione: termini da rispettare per il recesso del conduttore e del locatore
Le Guide
5 apr 2013
 
L'autore
 

1976. Avvocato civilista. Iscritto all’Ordine degli Avvocati di Nola. Socio fondatore dello Studio Legale Associato Cerino D’Angelo. Per informazioni: [...]

 

Locazione: termini da rispettare per il recesso del conduttore e del locatore

Il locatore ed il conduttore possono recedere dal contratto di locazione per giusto motivo, previa comunicazione all’altra parte della volontà di recedere tramite lettera raccomandata, nel rispetto dei termini previsti dalla legge. 

 

Il recesso del locatore.

I contratti di locazione di beni immobili hanno una durata minima prevista dalla legge, che non è derogabile dalle parti.

 

La durata minima è stabilita in:

- quattro anni per i contratti di locazione ad uso abitativo [1]

- sei anni per i contratti ad uso diverso dall’abitazione.

- nove anni per i contratti per i contratti di locazione di immobili adibiti ad attività alberghiere [2].

 

Il locatore, pertanto, non può recedere dal contratto di locazione prima della scadenza dello stesso, dovendo garantire al conduttore la disponibilità dell’immobile locato ai fini del soddisfacimento delle sue esigenze abitative, lavorative e/o imprenditoriali.

 

1. Nella locazione ad uso abitativo: il locatore, per recedere dal contratto, deve comunicare tale sua intenzione al conduttore tramite lettera raccomandata almeno sei mesi prima della scadenza del contratto.

 

2. Nella locazione di immobili destinati ad uso diverso: la disdetta deve essere comunicata al conduttore, sempre con raccomandata, almeno dodici mesi prima della scadenza del contratto.

 

3. Nella locazione di immobili adibiti ad attività alberghiere: la disdetta deve essere comunicata al conduttore, sempre con raccomandata, almeno diciotto mesi prima.

 

Se la disdetta del locatore interviene alla prima scadenza dei quattro, dei sei o dei nove anni, a seconda della destinazione dell’immobile locato, in essa devono essere indicati i motivi specifici del recesso, che devono coincidere con una delle tassative ipotesi previste dalla legge, pena l’inefficacia della stessa [3].

 

Per la disdetta che dovesse intervenire successivamente al primo periodo, invece, il locatore non è tenuto ad indicare alcun motivo, essendo sufficiente comunicare al conduttore la propria volontà di recedere.

 

Se il locatore non rispetta i suddetti termini, per la disdetta il contratto si rinnova per un periodo di tempo uguale a quello precedente alle stesse condizioni, per cui non sarà possibile neanche chiedere un aumento del canone.

 

Il recesso del conduttore.

Il conduttore è la parte debole del contratto di locazione, che il legislatore ha voluto tutelare prevedendo il diritto per lo stesso di recedere dal contratto anche prima della scadenza, qualora ricorrano gravi motivi, previa comunicazione al locatore almeno sei mesi prima.

 

Ricorrendo gravi motivi, dunque, il conduttore in qualsiasi contratto di locazione, a prescindere dall’uso a cui sia destinato l’immobile locato, può sempre recedere dal contratto con preavviso di almeno sei mesi da comunicarsi al locatore con lettera raccomandata.

 

Il mancato rispetto del termine di preavviso comporta l’obbligo per il conduttore di corrispondere al locatore il pagamento di sei canoni mensili a partire dalla comunicazione del recesso ovvero dal rilascio dell’immobile in caso di omessa comunicazione preventiva, sempre che l’immobile medesimo non venga locato a terzi [4].

 

Il necessario preavviso imposto al conduttore per il recesso, si giustifica con il contemperamento dell’interesse del locatore che, a seguito del recesso dell’altra parte, perde una rendita derivante dal proprio immobile sulla quale aveva fatto ragionevolmente affidamento in virtù dello stesso contratto di locazione.

 

Per tale motivo il conduttore che receda per gravi motivi senza il preavviso richiesto dalla legge, è tenuto al risarcimento del danno che il locatore provi di aver subito per l’anticipata restituzione dell’immobile, salvo che dimostri che l’immobile sia stato ugualmente usato dal locatore [5].

 

Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter

In pratica

Il locatore può recedere dal contratto solo alla scadenza dello stesso previa comunicazione da inviarsi con lettera raccomandata sei, dodici o diciotto mesi prima, rispettivamente per la locazione di immobili adibiti ad uso di abitazione, ad uso diverso, o ad attività alberghiere.

Il conduttore, invece, può sempre recedere dal contratto di locazione, per gravi motivi in qualsiasi momento, purché ne dia comunicazione al locatore almeno sei mesi prima con lettera raccomandata.

Il recesso al di fuori dei suddetti termini comporta:

- per il locatore, il rinnovarsi del contratto di locazione alle medesime condizioni stipulate per il periodo precedente, nonostante la sua diversa volontà;

- per il conduttore, l’obbligo di versare comunque al locatore sei canoni mensili pari al mancato preavviso, nonostante il rilascio dell’immobile.

 

[1] Art. 2 L. 9/12/1998 n. 431.

[2] Art. 27 L. 27/07/1978 n. 392.

[3] Art. 29 L. 27/07/1978 n. 392; art. 3 L. 9/12/1998 n. 431.

[4] Cass. sent. n. 18167/2012.

[5] Cass. sent. n. 5827/1993.

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti
5 apr 2013 Ivano Di Sotto

Il tutto non spiega una cosa, e se il contratto è stato stipulato con la formula 4+4 anni ???

 
Salvatore Cerino
5 apr 2013 Salvatore Cerino

Tutti i contratti devono intendersi 4+4, nel senso che il rinnovo alla scadenza dei primi 4 anni è considerata automatica, perché può disdettarsi alla prima scadenza solo in casi eccezionali espressamente previsti dalla legge

 
9 apr 2013 Elena

Ma se non e’ possibile rimanere i mesi di preavviso perche’ l’appartamento e’ umido e sono sempre malatta? E’ possibile secondo la legge andare via comunque senza l’obbligo di pagare i mesi mancanti?

 
Salvatore Cerino
9 apr 2013 Salvatore Cerino

Elena, puoi far questo solo in caso in cui l’immobile sia obiettivamente inagibile. In questo caso potresti richiedere la risoluzione del contratto, che è cosa diversa dal recesso

 
28 apr 2013 Cristiano

Buongiorno.
A mezzo raccomandata a mano il conduttore recede il contratto per motivi personali e di lavoro e scrive che lascerà l’immobile alla data x-y-z. Sulla raccomandata non vi è data di compilazione (ovviamente avvenuta prima della data x-y-z) è valida comunque se accettata dal locatore?

 
Salvatore Cerino
28 apr 2013 Salvatore Cerino

È valida se accettata dal locatore. I problemi potrebbero sorgere in ordine alla durata del preavviso, ed al decorso dei sei mesi, qualora il locatore contestasse la data di ricezione. In tal caso il conduttore non avrebbe la prova di aver comunicato tempestivamente il recesso.

 
1 mag 2013 Stefano

Salve.
Vorrei capire meglio se in caso di comunicazione di recesso anticipato del contratto d’affitto per volontà del Conduttore, a chi spetta pagare la tassa di risoluzione, per intendersi quella imposta di euro 67,00?
Grazie.

 
Salvatore Cerino
1 mag 2013 Salvatore Cerino

Spetta ad entrambi, ognuno per la metà, perché obbligati in solido, a meno che non sia previsto diversamente nel contratto.

 
10 mag 2013 Alberto

Salve,
La legge indica che il periodo minimo di preavviso in caso di recesso (nel mio caso da parte del conduttore) è di sei mesi.
Nel contratto è invece espressamente indicato il che tale preavviso è di tre mesi.
Quale tremine va seguito? Chi comanda in questo caso la legge (e quindi si annulla la clausula sul contratto) o il contratto che essendo più vantaggioso per il conduttore ha ragione sulla legge?
Grazie

 
10 mag 2013 Paolo

Gent.mo avv. Cerino,
Chiedo se il locatore puó recedere dal contratto anticipatamente se questa opzione è indicata espressamente nel contratto e se non costituisce uno svantaggio per il conduttore.
Grazie. Paolo.

 
11 mag 2013 monica

ma se non ricorrono gravi motivi? Posso recedere anticipatamente alla scadenza del secondo quadrienno, per esempio perchè ho trovato un nuovo appartamento ad un affitto più basso, immediatamente disponibile, dandone comunicazione scritta con a/r? Quanto dovrei continuare a pagare come “penalità”?
grazie

 
Salvatore Cerino
11 mag 2013 Salvatore Cerino

Il locatore non può recedere anticipatamente, e l’eventuale clausola sfavorevole sarebbe nulla perché contraria alla legge

 
Salvatore Cerino
11 mag 2013 Salvatore Cerino

Alberto, nel tuo caso vale il contratto

 
Salvatore Cerino
11 mag 2013 Salvatore Cerino

Monica, se non ci sono gravi motivi non puoi recedere e saresti costretta a pagare tutti i canoni fino a scadenza. Puoi sempre provare a trovare un accordo con il locatore.

 
11 mag 2013 Letizia

Buonasera! Il locatore quindi non può recedere anticipatamente (alla prima scadenza) perchè deve dare l’immobile al figlio?! Deve comunque attendere la prima scadenza?!

 
Salvatore Cerino
11 mag 2013 Salvatore Cerino

Brava Letizia, è proprio così!

 
12 mag 2013 viviana

Posso recedere dal contratto senza dare i dovuti sei mesi di preavviso perche ho subito un furto in casa,regolarmente denunciato ed accertato dalla polizia, e il locatore mi ha negato l’istallazione delle grate(cosa che verbalmente al momento della stipula del contratto era piu che disposto a fare!),abito al piano terra con semplice accesso all’immobile visto che sono su strada.
E’ ritenuto questo un “grave motivo”?

 
16 mag 2013 Raffaele io

Salve sono Raffaele io devo lasciarela.casa prima dei sei mesi per trasferimento di lavorerà cosa succede perdere i soldi anticipati o per questi motivi i sei mesi vengano annullati grazie

 
18 mag 2013 bianca

ho i genitori molto anziani che necessitano di assistenza; non posso permettermi una badante e quindi devo andare a stare con loro. può questo essere considerato un grave motivo? grazie per la disponibilità

 
25 mag 2013 pamela

è valido un contratto in cui c’è scritto che il conduttore può recedere dal contratto solo alla scadenza dei primi 4 anni con preavviso di 6 mesi ma non può recedere in nessun altro caso? grazie

 
Salvatore Cerino
25 mag 2013 Salvatore Cerino

Pamela, il diritto di recesso per gravi motivi sarebbe in ogni caso consentito al conduttore, perché previsto dalla legge

 
Salvatore Cerino
25 mag 2013 Salvatore Cerino

Bianca, ritengo di si.

 
31 mag 2013 Annabell

Buongiorno,
se il proprietario vuole recedere dopo 6+6 anni di contratto di affitto commerciale, (inviandomi comunicazione almeno 12 mesi prima) mi deve pagare l’indennità per perdita dell’avviamento? e la caparra che ho versato a inizio del contratto mi viene restituita ? grazie

 
Salvatore Cerino
31 mag 2013 Salvatore Cerino

Si, hai diritto all’indennità se hai contatti diretti con il pubblico, nonché alla caparra se l’immobile non è danneggiato

 
3 giu 2013 Stefano

Salve,
nel mio contratto è prevista la suddetta clausola:

5) E’ consentito al conduttore di recedere in qualsiasi momento dal contratto previo preavviso di almeno sei mesi, da inviarsi non prima che sia decorso un anno e mezzo dall’inizio del contratto.

Cosa succede se io avessi bisogno di recedere dal contratto prima della scadenza sopra riportata (18 mesi)? Il proprietario può farmi causa e magari vincerla? Oppure, io essendo conduttore, posso avvalermi (per legge) della facoltà di recedere dal contratto quando voglio (sempre previa comunicazione da inviarsi con lettera raccomandata sei mesi prima)?

 
Salvatore Cerino
3 giu 2013 Salvatore Cerino

Stefano, prima del termine contrattuale potresti recedere solo per gravi motivi, sempre previo preavviso di sei mesi

 
4 giu 2013 margherita

Buongiorno, sono la proprietaria di uno stabile affittato per uso commerciale. A due giorni dal rinnovo l’affittuario mi ha mandato una raccomandata in cui si comunica l’intenzione di recedere dal contratto per impossibilità di sostenere i costi per la locazione. Il contratto scadeva il 1/6 e la raccomandata l’ho ricevuta il 3/6: la registrazione del rinnovo va fatta ugualmente?
sulla lettera è scritto che l’immobile mi sarà ridato entro luglio, valgono lo stesso i 6 mesi di locazione che mi devono per legge (fatto slavo che al momento l’affittuario è insolvente di due mensilità) ? grazie

 
Salvatore Cerino
4 giu 2013 Salvatore Cerino

Per tutti i gentili lettori di questo articolo, devo precisare che le richieste di consulenza possono essere evase solo previo acquisto del ticket nel relativo banner e che, pertanto d’ora in poi, non mi sarà possibile rispondere ad altre richieste del genere nella sezione commenti. Restando a Vostra disposizione, invio a tutti cordiali saluti.

 
7 giu 2013 Lorena

Salve, trascorsi due anni dal contrato di affitto uso abitazione (4+4) il locatore vuole farmi uscire dall’appartamento perchè serve a lui…domanda ma lo può fare o posso rifiutarmi e rimanere fino alla scadenza dei primi 4 anni?
Grazie mille e saluti
Lorena

 
Redazione
9 giu 2013 Redazione

Abbiamo predisposto un servizio di consulenza personalizzato. Per ottenere le risposte vi invitiamo ad acquistare il ticket cliccando sul banner qui sopra.

 
11 giu 2013 alessandro

Salve, se le parti si accordano diversamente e firmano un documento nel quale sono stabilite le date di uscita dall’immobile, con relativa regolare restituzione della caparra… in pratica se il proprietario è d’accordo nel stabilire 3 mesi al posto di 6 mesi … l’accordo non è valido?
grazie mille

 
17 giu 2013 patrizio

ho un contratto3+2 con scadenza 01/08/2013 come conduttore posso disdirlo in quanto l’ appartamento a muffa documentata ed io ho problemi di ossa in quanto anche fredda e umida.

 
26 giu 2013 marica

Salve in un contratto 4+4 è possibile andarsene dopo tre anni..? Ad esempio nel secondo anno decido di comprare una casa e mando raccomandata che entro un anno intendo lasciare l’abitazione…è possibile o ho una penale? Grazie in anticipo per la risposta…

 
26 giu 2013 christian

salve, vorrei disdire il mio contratto di affitto fatto il 03/03/2008 senza incorrere in “penalità” varie.. Per il preavviso fa fede la data della lettera o quella di ricezione?se faccio scadere in 6 mesi alla data di rinnovo annuale cambia qualcosa? all’inizio ho dovuto stipulare una fideiussione bancaria nonostate avessi un conto presso poste italiane , quata mi costa 150 € all’anno per la gestione.recentementemi è stato detto che quella dovrebbe essere una spesa a carico del locatore… è corretto? posso richiedere il rimborso? mille grazie in anticipo per la risposta

 
Redazione
27 giu 2013 Redazione

PEr le richieste di consulenza, bisogna acquistare il Ticket, cliccando sul banner qui sopra “Richiedi una consulenza su questo argomento”.

 
4 ago 2013 giorgio

come interpretare questa articolo del contratto di locazione: il conduttore ha la facoltà di recedere anticipatamente ai sensi dell’art.27,7° comma della legge 392/1978, con preavviso da recapitarsi a mezzo lettera raccomandata almeno 6 mesi prima della scadenza. Vorrei sapere se questa facoltà del conduttore si riferisce soltanto alla SCADENZA dei 6 anni + sei oppure in qualunque momento del contratto di locazione. grazie

 
Redazione
12 ago 2013 Redazione

Ricordiamo a tutti i lettori che per le richieste di consulenza bisogna cliccare sul banner posto alla fine dell’articolo (“Richiedi una consulenza su questo argomento”), scegliendo tra le due modalità (via email o telefono).

 
21 ago 2013 enzo

Salve,
ho stipulato il contratto ovvero rinnovato per altri 4 anni il contratto di affitto di un’appartamento, ma ora per motivi personali, mi serve la casa per uso propro, vorrei recidere dal contratto.
Posso farlo’ se si come? se non è possibile mi spiegate il perchè?
Grazie

 
Redazione
21 ago 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua mail.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo ivi pubblicato troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza su questo argomento”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso carta di credito.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua mail.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo ivi pubblicato troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza su questo argomento”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso carta di credito.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.
laleggepertutti@avvangelogreco.it
Redazione
1

 
29 ago 2013 Marco

Salve,ho stipulato un contratto di locazione 4+4 in ottobre 2011, ora l inquilina mi ha mandato la disdetta dall 1/9/2013 senza scrivere i motivi come posso essere tutelato? Deve pagarmi 6mesi di canone dal 1settembre per mancati motivi?

 
29 ago 2013 valentina

Salve volevo un’informazione. Io ho fatto un contratto d’affitto che scade a dicembre. Oggi la signora mi ha chimata dicendo che lei il prossimo mese non lo page e che va via a fine settembre e che vuole un mese pagato pure e che per quando riguarda la disdetta del contratto le spese le dobbiamo affrontare insieme come abbiamo fatto per fare il contratto. volevo un chiarimento. grazie

 
Redazione
29 ago 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua mail.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo ivi pubblicato troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza su questo argomento”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso carta di credito.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
Redazione
29 ago 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua mail.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo ivi pubblicato troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza su questo argomento”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso carta di credito.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
9 set 2013 Antonella

Buona sera avvacato, vorrei maggiori informazioni riguardo al mio contratto, era un contratto di 4 anni ho trovato casa tramite agenzia quindi ho pagato l’agenzia le due caparra al proprietario più l’affitto del mese corrente, ma ho avuto dei problemi personali e dopo il primo mese ho comunicato al proprietario che lasciavo l’appartamento scusandomi Dell’incoveniente, il proprietario una persona molto umile non mi ha fatto problemi anche perché il contratto d’affitto non era stato ancora registrato, in tal caso gli chiesi se almeno una caparra potevo averla indietro al momento mi disse che se affittava subito l’appartamento non ci sarebbero stati problemi, ma ad oggi lui non mi ha parlato ancora di nulla cosa posso fare per non perdere questi soldi??? Grazie attendo risposta Antonella

 
Redazione
9 set 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua mail.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo ivi pubblicato troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza su questo argomento”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso carta di credito.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
9 set 2013 Lucrezia

nel 2011 ho dovuto lasciare l’immobile condotto in locazione per uso abitazione a seguito di convalida di sfratto per finita locazione. Prima di andare via, ho dato incarico ad un ingegnere per verificare lo stato di abitabilità dell’immobile. Questi, previa elaborazione di apposita perizia tecnica giurata, ha confermato i miei dubbi in quanto ritiene che l immobile non presenta i requisiti igienico – sanitari per essere abitabile.
Le chiedo: ora, a distanza di due anni dal rilascio, posso intentare una causa contro il locatore per chiedere ed ottenere un risarcimento del danno morale?
Grazie

 
Redazione
9 set 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua mail.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo ivi pubblicato troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza su questo argomento”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso carta di credito.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
10 set 2013 Manuela

si può recedere da un contratto di affitto, di un immobile ad uso abitativo, con data di scadenza alla scadenza o si deve dare comunque il preavviso di sei mesi?

 
10 set 2013 davide

se un locatore affitta un appatramento ad un inquilino.
Ma qse uesto inquilinolascia l’appartamento,non comunica al locatore il trasferimento,non cambia la sua residenza e diventa introvabile,il locatore ,dopo quanti mesi,puo’ disdire il contratto d’affitto?

 
17 set 2013 Vanessa

salve io oh affittato un appartamento che in inverno la muffa arriva fino a la fine oh devuto vutare il divano anche un po di cose il padimento sempre e bagnato lo pulizco al giorno doppo sembra che o buttato acqua per terra le paretti sono tutti pieni di muffa posso chiedere la disdetta per andare via en 2mesi non che la faccio piu il mio padrone di casa dici che mai cuesto palazzio abutto muffa ma la ragazza di fianco a casa mia a muffa anche nell naso cosa posso fare grazie

 
19 set 2013 Marco

Sono il locatore di un appartamento il cui conduttore mi ha manifestato la volontá di recedere anticipatamente dal contratto di locazione. Il contratto ha decorrenza maggio 2013 ed il conduttore vorrebbe lasciarmi l´appartamento in aprile 2014. La domanda é: Sul contratto sottoscritto, al punto che descrive il recesso anticipato, si recita: ” La parte conduttrice ha facoltá di recedere anticipatamente, al termine del primo anno di locazione, dal contratto con un preavviso di almeno sei mesi, da recapitarsi a mezzo raccomandata a/r” . Il mio dubbio é quindi questo: Il conduttore puó dare disdetta anticipata al termine del primo anno e quindi dovrebbe comunicarmi la disdetta a maggio 2014 dovendo poi tenere l´appartamento gli altri sei mesi del preavviso e andando via a novembre 2014 oppure i sei mesi di preavviso possono essere dati prima del termine del primo anno e dunque puó lasciarmi l´appartamento a maggio 2014 avendomi comunicato disdetta sei mesi prima di tale data?
Ergo: “Al termine del primo anno di locazione…” si intende che si puó lasciare l´appartamento ad un anno esatto dalla decorrenza del contratto o che si puó comunicare la disdetta al termine del primo anno e quindi non si potrebbe lasciare l´immobile prima di un anno e sei mesi?

 
Redazione
19 set 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
21 set 2013 aci

quanto un affituario non paga come si puo fa per mandarlo via

 
26 set 2013 Giuseppe Pellicola

Salve, nel caso in cui il contratto di fitto prevede la cessazione anticipata dando preavviso di sei mesi con raccomandada ed io che sono il conduttore dopo aver dato il preavviso secondo i termini previsti lascio il locale e consegno le chiavi prima del termine dei sei mesi, facendo regolare risoluzione con il locatario all’agenzia delle entrate, sono tenuto a pagare comunque i sei mesi di fitto ? O solo i mesi che sono rimasto dalla data dell’invio della raccomandata?
Grazie

 
Redazione
26 set 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.

Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
2 ott 2013 valeri

salve vorrei una informazione ho un contratto di locazione 4+2 valgono lo stesso i sei mesi di anticipo x disdetta?

 
2 ott 2013 massimo

in presenza di un contratto d’affitto a tempo indeterminato, in quali casi il locatore può imporre al conduttore di lasciare l’immobile, anche contro la sua volontà?

 
16 ott 2013 ESPERANZA

Buongiorno, dato che devo mettere la protesi al ginocchio e non riesco a salire le scale del mio appartamento potrei decedere dal contratto di locazione prima della conclusione del contratto al 31/12/2014 nonostante che sul primo contratto dell’immobile c’e scritto che non ho facoltà di decedere e visto che ho trovato anche un altra abitazione a piano terra?

 
Redazione
16 ott 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
21 ott 2013 Elisabetta

Contratto locazione commerciale e indennità conduttore.

Mi farebbe piacere sapere il parere degli esperti riguardo a quanto espongo qui di seguito.

Una mia cliente (commerciante) esercita la sua attività da molti anni in un immobile in affitto. Il relativo contratto di locazione ha scadenza naturale il 30/04/2014 (2008-2014). Il locatore le ha inviato la raccomandata di disdetta del contratto (esercitando il diritto di diniego automatico di rinnovo del contratto) il 10/10/2013. Il conduttore può ritenere questa disdetta valida e accettare il diniego al rinnovo, chiedendo l’indennità di avviamento?

Vi ringrazio in anticipo per il contributo e chiedo gentilmente di postare delle sentenze di cassazione che abbiano un nesso logico con l’accaduto.

 
Redazione
21 ott 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
22 ott 2013 Silvio

Salve, ho affittato un monolocale a due ragazzi, il contratto è 4+4, loro mi hanno già detto che staranno solo un anno.
Tra un anno cosa dovrò fare per interrompere il contratto?

 
Redazione
23 ott 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
30 ott 2013 Elisabetta

Buongirno,
ho stipulato un contratto 4 + 4, i primi 4 anni scadranno nel maggio 2014.
trovandomi attualmente in una precaria situazione economica (mio marito è senza lavoro), volevo
vendere l’immobile quindi volevo sapere se in questo caso ho la possibilità di dare disdetta del contratto scaduti i 4 anni anziché gli 8 anni.
Grazie.
Elisabetta

 
Redazione
30 ott 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
31 ott 2013 sauro

una disdetta inviata dal locatore in ritardo, può ritenersi valida come disdetta per i successivi 4 anni ?

 
7 nov 2013 matrone francesco

risolzione per giusta causa contratto commerciale da parte del locatore.. a chi tocca pagare la tassa di risoluzione ?. si devono restituire i 2 canoni anticipati?

 
Redazione
7 nov 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
9 nov 2013 Luca

Buongiorno, ho appena affittato una casa con un contratto a 4+2 concordato. Penso di aver scelto in maniera affrettata le persone a cui affittarla. Potrei dare disdetta al contratto dando come motivazione il fatto che mia figlia deve utilizzare l’appartamento e facendole prendere li la residenza?

 
Redazione
9 nov 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
11 nov 2013 Paola

11/11/2013
il conduttore mi ha dato disdetta anticipata comunicandolo con raccomandata, quindi doveva uscire il primo novembre 2013, ora non vuole uscire e non mi ha versato l’affitto nè di ottobre 2013 nè di novembre e non vuole andarsene, la casa è invendita cosa devo fare?

 
Redazione
11 nov 2013 Redazione

Questa è una risposta automatica.
La ringraziamo per la Sua richiesta.
L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale e in tempi certi.
Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi a un pagina qualsiasi del nostro portale http://www.laleggepertutti.it. In calce ad ogni articolo, o subito prima della prima parola, troverà un banner con scritto: “Richiedi una consulenza”. Quindi dovrà effettuare il pagamento attraverso Paypal. Per maggiori informazioni ci telefoni o chieda l’IBAN dello Studio Associato.
Si tratta di un’operazione molto semplice (euro 28.00 iva compresa o, per le consulenze telefoniche, 50 euro iva compresa) che ci consente così di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
6 feb 2014 angela

e se l esercente e in crisi visibile e nn riesce più a pagare l affitto nn e gia quello un grave motivo per la quale deve cessare l attività?nn basta come causale?nel caso in cui ti consigliano di chiudere per nn far aumentare i debiti puo essere quello un grave motivo per andar via senza rispettare i sei mesi di preavviso?

 
24 feb 2014 Lamberto Iacchini

può il locatore disdire unilateralmente un contratto in essere (4+4) per proporne uno diverso (per esempio contratto in comodato in uso gratuito = contratto in nero) all’unico scopo di trarne un beneficio ai fini delle tasse e pretendere che una parte dell’immobile sia a suo uso? Può pretendere il pagamento in contanti? Cosa rischia il locatario qualora accondiscendesse a
tale sua richiesta?

 
3 mar 2014 Stefania

salve ma se il locatore mi ha mandato la raccomandata di sfratto con scadenza a luglio e io lascio l appartamento prima della scadenza devo continuare a pagare l affitto fino a luglio??

 
Redazione
3 mar 2014 Redazione

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al portale http://www.laleggepertutti.it. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
5 mar 2014 Carmine

Il mio locatore ha aumentato di 115 euro, per l’aggiornamento Istat del periodo 04/2001 – 12/2013, il mio canone mensile di locazione. Può questo essere sufficiente per richiedere la risoluzione del contratto? Inoltre, l’aumento va corrisposto dal 01/2014 o alla scadenza del contratto (05/2014)?

 
Redazione
5 mar 2014 Redazione

L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al portale http://www.laleggepertutti.it. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

 
26 mar 2014 Roberta R.

Salve,
il mio contratto 4+4 scade (al termine degli 8 anni quindi seconda scadenza) il 31 agosto 2014. Il proprietario ha inviato una raccomandata in data 15 marzo avvisandomi di un incremento del canone mensile a partire dal 1 settembre 2014. Secondo termini di legge il preavviso per il cambio dei termini contrattuali è di 6 mesi. Essendo fuori di due settimane rispetto ai termini stabiliti posso contestare l’aumento del canone?

 
29 mar 2014 heinz

Salve,
il mio contratto(4+4) scade, per i primi 4 anni ad ottobre 2015. La casa ha evidenziato, da subito, parecchi problemi (umidità diffusa, poca acqua dai rubinetti (non dipende dalla società idrica) la lavatrice si blocca proprio perché il flusso d’acqua è molto scarso, fare la doccia diventa un problema. Inoltre ci sono altri piccoli problemi che mi hanno spinto a cambiare abitazione.
Sono motivazioni valide per rescindere il contratto? Devo dare i soliti 6 mesi di preavviso?
Saluti

 
9 apr 2014 sara

Salve! Se il contratto è transitorio per 12 mesi e dopo soli tre mesi dall’anizio dello stesso il padrone di casa chiede di riavere l’immobile, come ci si comporta? Il locatore può recedere il contratto con due mesi di anticipo senza versare penali?
Questo mondo degli affitti è una giungla!

 
15 apr 2014 cristiano

salve, volevo chiedervi una cosa, mi è successo questo, io sono in affitto con un contratto di locazione 4+4, ieri ho presentato al mio padrone di casa la lettera di preavviso di 6 mesi perché ho trovato un altro appartamento più vicino al mio lavoro e soprattutto sono dovuto scappare dall’attuale appartamento in quanto è pieno di muffa e le finestre (tutte) non si chiudono in quanto vecchie facendomi entrare in casa freddo e acqua… premetto che sono più di 5 anni che abito qui quindi i primi 4 anni sono andati da contratto , poco fa il mio padrone di casa mi ha mandato una mail dove mi ha chiaramente scritto che per la rottura del contratto ci sono da pagare 100 euro di penale all’agenzia delle entrate e che vuole farle pagare a me in quanto per lui sarebbe corretto cosi!!!!! Ma vi risulta una cosa del genere?? Se qualcuno può aiutarmi gliene sarei veramente grato, grazie mille anticipatamente!!!

 
30 mag 2014 Vanessa

Buongiorno avvocato, ho stipulato contratto di locazione 3+2 in data 01/04/2011. A gennaio 2014 ho inviato al proprietario preavviso di disdetta contratto. Devo attendere che trascorrino i sei mesi, quindi lasciale l’immobile entro luglio 2014? Grazie

 
22 ago 2014 CIRO VITIELLO

Salve ho un contratto 4+4 e sono trascorsi già i primi 4 anni e 5 mesi, dunque il contratto si è gia rinnovato. Ho bisogno di capire su posso lasciare l’abitazione e se basta la raccomandata A/R per dare i 6 mesi di preavviso anche se non ho gravi motivi per cui lascio l’abitazione, ho semplicemente bisogno di trovare un abitazione più adatta alle mie esigenze. E se spedisco la raccomndata ora, quando scadono io sei mesi? il 22 Febbraio o a fine Gennaio?ù
Grazie mille per la collaborazione

 
16 set 2014 Antonio Brandio

Buongiorno Avvocato, le espongo il mio caso:
Ho un contratto di affitto per abitazione 4+4, per esigenze di spazio ho deciso di cambiar casa e ho mandato preavviso di 3 mesi come stabilito nel contratto di locazione. Nel frattempo ho trovato un nuovo appartamento e la stessa agenzia immobiliare si è premurata di trovare un inquilino che potesse subentrare nella mia “vecchia” casa.
Espletate le formalità del caso i nuovi inquilini hanno firmato la proposta d’affitto che è stata accettata dai proprietari. Io ho provveduto dunque ad impegnarmi con i proprietari del nuovo alloggio.
Situazione ottimale, sembrerebbe, se non fosse che i proprietari della mia vecchia casa, resisi conto di aver erroneamente valutato le referenze economiche del neoinquilino (contratto a tempo determinato) hanno deciso di ritornare sui loro passi, stracciando la proposta e versando agli aspiranti inquilini anticipo e penale.

Ora il mio vecchio proprietario pretende da me, comunque, il regolare pagamento dei mesi mancanti fino alla scadenza del periodo di preavviso. Mi troverei dunque a dover pagare due affitti a causa di un suo errore di valutazione: può farlo?

Grazie per l’attenzione.

 
16 ott 2014 federica barella

buongiorno ho affittato il mio immobile ad uso commerciale ad febbraio2014
con contratto di 6+6, ma a luglio l’affittuario ha mandato la disdetta ed entro 6 mesi se ne va cioè a gennaio 2015, lo puo’ fare? in piu’ il locale è meta’ mio e meta’ dei miei genitori, ma solo loro hanno ricevuto la lettera, io non sono stata informata, il contratto è a nome di mio padre.
grazie e spero in una veloce risposta.

 
17 ott 2014 federica

Errata corrige il contratto è a nome di tutti e 3 ed in più c’è la postilla che il conduttore se vuole recedere anticipatamente lo puo’fare qualora ricorrano gravi motivi.
Grazie