Giustizia: aumenta la marca da bollo da 8 a 25 euro
19 ott 2013
 
L'autore
 

La Redazione di LLpT è costituita da un team di avvocati che, giornalmente, “traduce” in linguaggio comprensibile a tutti, anche ai meno esperti, le u [...]

 

Giustizia: aumenta la marca da bollo da 8 a 25 euro

Pregiudicate tutte le opposizioni contro le multe: l’anticipazione forfettaria o anche detta marca da 8, passa a 25 euro.

 

Più del triplo: è questa la misura dell’aumento prevista dalla legge di stabilità sulla marca da bollo da 8 euro, pagata dagli utenti della giustizia per l’avvio delle cause (cosiddetta “anticipazione forfettaria”, dovuta quale rimborso per le notificazioni richieste all’ufficio giudiziario, a titolo di diritti, indennità di trasferta e per le spese di spedizione).

Si passa così da 8 a 25 euro.

 

Come noto, l’anticipazione deve essere pagata da chi comincia la causa, prima del deposito degli atti in tribunale. In quel momento bisogna versare sia il contributo unificato (da calcolarsi in base al valore della controversia) quanto l’anticipazione (anche chiamata “marca da 8”), che è appunto la voce appena aumentata.

 

La misura, che per essere operativa deve ancora attendere la definitività della legge di stabilità, costituirà un peso non indifferente soprattutto per le cause di basso valore. Difatti, trattandosi di un costo fisso che – al contrario del contributo unificato – non è rapportato al valore della causa, esso minaccia di rendere antieconomici tali giudizi di modesto importo.

 

Si pensi, per esempio, a una causa da 2000 euro.  Nel caso di aumento, bisognerà pagare, oltre al contributo unificato di 85 euro, anche l’anticipazione di 25 euro. Per un totale 110 euro: un importo che, in molte occasioni, potrebbe essere superiore alla stessa somma in contestazione.

 

L’incidenza grava, comunque, su tutte le cause, qualsiasi sia il valore. Così, per esempio, per la fascia della cause di valore fino a 5.200 euro, attualmente l’attore deve anticipare all’erario 93 euro (85 euro a titolo di contributo unificato e 8 euro di anticipazione forfettaria); con le disposizioni della futura legge di Stabilità si passa invece a 110 euro (85 euro di contributo unificato e 25 di contributo forfettario).

 

Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

© Riproduzione riservata

 
Commenti
21 ott 2013 Salvatore

Mi potreste indicare l’articolo della legge di stabilità che prevede questo aumento ? Ho provato a leggere il testo ma non trovo niente a proposito.

 
6 nov 2013 silvia lucarelli

Scusate.. giusto per chiarezza, fino ad oggi la marca da 8 non si paga per le cause di valore inferiore a 1.033 Euro. La legge ha introdotto il pagamento anche per questo scaglione?