Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 1047 codice civile: Contenuto della servitù

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Chi ha diritto di derivare acque da fiumi, torrenti, rivi, canali, laghi o serbatoi può, qualora sia necessario, appoggiare o infiggere una chiusa alle sponde, con l’obbligo però di pagare l’indennità e di fare e mantenere le opere atte ad assicurare i fondi da ogni danno (1).

Commento

Chiusa: sbarramento artificiale che chiude un corso d’acqua mediante un complesso di saracinesche.

 

(1) La norma regola l’ipotesi in cui chi abbia diritto di derivare le acque al fine di utilizzarle sul proprio fondo, non sia proprietario delle sponde o di una delle sponde prospicienti le acque medesime.

 

Giurisprudenza annotata

Divisione

Ai sensi dell'art. 1047 comma 1, c.c. abrogato, era interamente nulla la divisione operata dal testatore nella quale non fossero stati compresi tutti i figli chiamati alla successione e i discendenti dei figli premorti.

Cassazione civile sez. II  14 luglio 1983 n. 4826  



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK