Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 1048 codice civile: Obblighi degli utenti

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Nella derivazione e nell’uso delle acque a norma del precedente articolo, deve evitarsi tra gli utenti superiori e gli inferiori ogni vicendevole pregiudizio che possa provenire dallo stagnamento, dal rigurgito o dalla diversione delle acque medesime.

Commento

Stagnamento: mancata circolazione dell’acqua.

 

Rigurgito: traboccare dell’acqua dal luogo nel quale è contenuta.

 

La norma regola i rapporti tra coloro che hanno il diritto di utilizzare le acque derivate a norma dell’art. 1047, imponendo di tenere una condotta che non sia di reciproco pregiudizio.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK