codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 1507 codice civile: Vendita congiuntiva di cosa indivisa

Se più persone hanno venduto congiuntamente, mediante un solo contratto, una cosa indivisa, ciascuna può esercitare il diritto di riscatto solo sopra la quota che le spettava.

La medesima disposizione si osserva se il venditore ha lasciato più eredi.

Il compratore, nei casi sopra espressi, può esigere che tutti i venditori o tutti i coeredi esercitino congiuntamente il diritto di riscatto dell’intera cosa; se essi non si accordano, il riscatto può esercitarsi soltanto da parte di colui o di coloro che offrono di riscattare la cosa per intero.


Commento

Contratto: [v. Libro IV, Titolo II]; Riscatto (patto di): [v. 1500]; Erede: [v. 457].

 

La norma prevede due ipotesi: quella in cui tutti i venditori riscattano congiuntamente (insieme) la cosa, e quella in cui il riscatto è parziale, e cioè richiesto nei confronti dell’intera cosa, ma esercitato solo da alcuni dei comproprietari.


Giurisprudenza annotata

Permuta

In virtù del richiamo contenuto nell'art. 1555 c.c., per cui le norme stabilite per la vendita si applicano alla permuta, in quanto compatibili, la permuta medesima resta soggetta alle disposizioni degli art. 1500 e 1509 c.c., in tema di riscatto convenzionale.

Cassazione civile sez. II  29 ottobre 1992 n. 11752  

 

 

Locazione

Poiché la disdetta del contratto di locazione per la pattuita scadenza può essere data anche dal procuratore che ne abbia ricevuto mandato, sia pure verbale, è valida la disdetta contenuta nella comparsa di risposta sottoscritta dal procuratore, e non pure dalla parte locatrice.

Cassazione civile sez. III  07 giugno 1983 n. 3896  

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti