Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 1650 codice civile: Morte dell’affittuario

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



[Nel caso di morte dell’affittuario, fermo quanto è disposto dall’articolo 1627, il locatore può sostituirsi immediatamente agli eredi nella conduzione del fondo. In tal caso egli ha diritto di prelevare sul raccolto le spese erogate]

ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11

Giurisprudenza annotata

Contratti agrari

Con riguardo alle migliorie effettuate dall'affittuario di fondo rustico anteriormente all'entrata in vigore della l. n. 203 del 1982, senza l'osservanza delle procedure prescritte dalla disciplina all'epoca vigente (art. 1651 c.c., art. 14 l. n. 11 del 1971), il diritto all'indennità va riscontrato (a seguito della declaratoria di parziale illegittimità costituzionale dell'art. 17 l. n. 203 del 1982) in base alla suddetta disciplina, ferma restando, in ordine all'indennità medesima (la quale costituisce un debito di valore soggetto, come tale, alla rivalutazione monetaria, della quale il giudice deve tener conto d'ufficio, indipendentemente dalla domanda di parte), l'applicabilità della normativa in vigore alla data di cessazione del rapporto.

Cassazione civile sez. III  17 aprile 1996 n. 3632  



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK