codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 1653 codice civile

ARTICOLO ABROGATO DALLA L. 11 FEBBRAIO 1971, N. 11


Giurisprudenza annotata

Giurisdizione civile

In tema di appalto di opera pubblica, la domanda dell'appaltatore, rivolta a conseguire la risoluzione del contratto per inadempimento ed il conseguente risarcimento del danno, investe diritti ed obblighi inerenti ad un rapporto di natura privatistica, e spetta quindi alla giurisdizione del giudice ordinario, mentre resta a tal fine irrilevante che la domanda medesima ponga in discussione la legittimità di atti resi dall'amministrazione appaltante in base ai poteri conferitile dal capitolato generale, trattandosi di poteri che trovano il loro fondamento nella volontà negoziale, ed il cui esercizio, pertanto, è sindacabile dal predetto giudice a tutela delle posizioni di diritto soggettivo dell'altro contraente.

Cassazione civile sez. un.  17 aprile 1985 n. 2536  

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti