codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 166-bis codice civile: Divieto di costituzione di dote.

È nulla (1) ogni convenzione che comunque (2) tenda alla costituzione di beni in dote.

 


Commento

Dote: era il complesso di beni e denaro che la moglie portava al marito nel momento del matrimonio per contribuire alle spese familiari.

 

(1) Art. aggiunto ex l. 19-5-1975, n. 151 (art. 47) (Riforma del diritto di famiglia).

 

(2) La nullità colpisce tutti gli atti con cui si realizza la costituzione di una dote, anche quando tale risultato sia realizzato indirettamente (si tratterebbe di ipotesi di negozio in frode alla legge [v. 1344]).

 

L’istituto della dote aveva lo scopo di costituire un patrimonio destinato a sostenere le spese della famiglia. La costituzione della dote era ormai poco diffusa nella pratica già prima della sua espressa abrogazione, avvenuta nel 1975; la desuetudine dell’istituto era stata determinata soprattutto dal vincolo di inalienabilità cui venivano sottoposti i beni che ne erano oggetto (con la conseguente inefficacia degli eventuali atti di disposizione).



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti