Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 1737 codice civile: Nozione

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il contratto di spedizione è un mandato col quale lo spedizioniere assume l’obbligo di concludere, in nome proprio e per conto del mandante (1), un contratto di trasporto e di compiere le operazioni accessorie (2).

Commento

Spedizioniere: soggetto che assume l’incarico (mandato) di concludere un contratto di trasporto per conto di chi glielo ha conferito (mandante). Lo spedizioniere è soggetto distinto dal vettore (che si obbliga al trasporto), non assumendo su di sé i rischi di inadempimento connessi all’esecuzione del trasporto.

 

(1) Si tratta di un mandato senza rappresentanza [v. 1705], perché manca la procura che attribuisce allo spedizioniere il potere di vincolare direttamente il mandante, contraendo a suo nome. In base al mandato, l’obbligo dello spedizioniere si concretizza nella «buona» scelta del vettore, mentre la responsabilità per il buon esito del trasporto ricade sul vettore stesso.

 

(2) Oggetto del trasporto si ritiene che sia solo il trasferimento di cose, e non anche di persone, da un luogo all’altro.

 

 

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK