Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 1743 codice civile: Diritto di esclusiva

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il preponente non può valersi contemporaneamente di più agenti nella stessa zona e per lo stesso ramo di attività, né l’agente può assumere l’incarico di trattare nella stessa zona e per lo stesso ramo gli affari di più imprese in concorrenza tra loro.

Commento

Esclusiva: ha la funzione di rendere le parti contemporaneamente debitore e creditore di un obbligo negativo, e cioè dall’astensione della concorrenza. Se la parte che deve astenersi non rispetta tale divieto, sarà tenuta al risarcimento del danno.

L’obbligo di astensione normalmente rimane in vigore per la durata del contratto: essa però può essere anche successiva alla sua estinzione, se circoscritta ad una determinata zona o attività, e se comunque non superiore ad un periodo di 2 anni.

 

 

La norma prevede il diritto di esclusiva come un elemento naturale del negozio (e cioè un elemento naturalmente presente ma non indispensabile) che le parti possono derogare attraverso una clausola espressa o tacitamente, attraverso cioè un comportamento dal quale sia desumibile tale volontà derogatoria.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK