codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 1765 codice civile: Leggi speciali

Sono salve le disposizioni delle leggi speciali.


Commento

Leggi speciali: leggi che, nel rispetto dei principi dell’ordinamento giuridico, regolano una determinata materia in modo particolare e diverso rispetto alla disciplina generale dettata dal codice civile.

 

 


Giurisprudenza annotata

Transazione

Fuori delle ipotesi previste negli art. 1971 e 1975 c.c., (transazione su pretesa temeraria o su titolo nullo), non è causa di annullamento della transazione la circostanza che la situazione di fatto, origine delle pretese contrapposte, fosse diversa da quella ritenuta da una delle parti transigenti, e tale che se questa ne avesse avuto esatta conoscenza non avrebbe concluso l'accordo transattivo.

Cassazione civile sez. I  14 gennaio 2005 n. 690  

 

Deposito

La responsabilità "ex recepto" incombe sul depositario sia nell'ipotesi di deposito a titolo gratuito - che ha natura contrattuale - così che sul medesimo incombe l'onere di provare l'imprevedibilità e l'inevitabilità della perdita della cosa, sia nell'ipotesi di deposito di cortesia - nel quale non sussiste, invece, alcun rapporto contrattuale. (Principio affermato dalla S.C. con riferimento ad una vicenda relativa alla sottrazione di una borsa, contenente una somma di denaro affidata dal cliente al suo avvocato e da questi sistemata all'interno dell'abitacolo della sua autovettura, da parte di un giovane che se ne era impossessato previa effrazione del vetro del finestrino).

Cassazione civile sez. III  02 giugno 2000 n. 7363  

 

L'autorizzazione, per mero titolo di cortesia, al posteggio di un veicolo nello spiazzo privato (nella specie, recintato) antistante uno stabilimento industriale, anche se emessa da dipendente dell'impresa dotato dei necessari poteri, non implica, di per sè, assunzione dell'obbligo della relativa custodia e non è sufficiente, quindi, per ritenere concluso tra le parti un contratto di deposito, la cui funzione caratterizzante è, appunto, quella di custodia del bene. (Nella specie, trattavasi di autocarro carico della merce prelevata dallo stabilimento, che il suo conducente aveva lasciato, durante la notte, nello spiazzo dopo avere richiesto ed ottenuto l'autorizzazione di un dipendente dell'impresa, che aveva consentito il posteggio a condizione che le chiavi fossero lasciate nel cruscotto per facilitare lo spostamento del mezzo in caso di necessità ed in relazione alle esigenze di utilizzazione dello spiazzo da parte dell'impresa).

Cassazione civile sez. III  15 giugno 1991 n. 6804  

 

Mediazione

L'esercizio dell'attività di mediazione, anche se occasionale richiede sempre la previa iscrizione al ruolo previsto dalla l. 3 febbraio 1989 n. 39. Tale obbligo non viene meno nel caso in cui all'attività di mediazione vera e propria si affianchi una attività professionale di assistenza e consulenza, quando quest'ultima abbia carattere strumentale ed accessorio rispetto alla mediazione vera e propria.

Tribunale Roma  28 aprile 1999



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti