Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 188 codice civile: Obbligazioni derivanti da donazioni o successioni

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



I beni della comunione (1), salvo quanto disposto nell’articolo 189, non rispondono delle obbligazioni da cui sono gravate le donazioni e le successioni conseguite dai coniugi durante il matrimonio e non attribuite alla comunione.

Commento

(1) Art. così sostituito ex l. 19-5-1975, n. 151 (art. 67) (Riforma del diritto di famiglia).

Giurisprudenza annotata

Fallimento

Non può disporsi l'ammissione a concordato preventivo o ad amministrazione controllata se l'impresa è stata dichiarata fallita nei cinque anni precedenti, anche se il fallimento risulta chiuso per mancanza di passivo. Il divieto di proseguire azioni esecutive previsto dagli art. 168 e 188 per le imprese ammesse a concordato preventivo o ad amministrazione controllata non opera nei confronti degli istituti di credito fondiario.

Tribunale Firenze  13 dicembre 1984

 

La presunzione muciana è applicabile anche alla quota di un bene immobile spettante ad un coniuge per effetto dell'acquisto, compiuto in regime di comunione legale, dall'altro coniuge successivamente fallito.

Tribunale Monza  12 marzo 1983

 

 

Nel caso di acquisto di bene immobile compiuto dal fallito e caduto in comunione legale è applicabile la presunzione muciana relativamente alla quota spettante all'altro coniuge (nella specie, il tribunale ha disposto l'acquisizione alla massa fallimentare dell'intero bene caduto in comunione e ceduto dai coniugi ad un terzo).

 

Tribunale Monza  25 novembre 1982



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK