codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2011 codice civile: Effetti della girata

La girata trasferisce tutti i diritti inerenti al titolo (1).

Se il titolo è girato in bianco, il possessore può riempire la girata col proprio nome o con quello di altra persona (2), ovvero può girare di nuovo il titolo o trasmetterlo a un terzo senza riempire la girata o senza apporne una nuova (3).


Commento

(1) Per diritti inerenti al titolo si intendono esclusivamente quelli che risultano dal contenuto letterale del documento.

 

(2) La legge disciplina qui il cd. potere di riempimento, cioè appunto la facoltà attribuita al possessore di riempire la girata col proprio nome o con quello di altra persona.

 

(3) Il titolo opera come titolo al portatore, nel caso in cui non sia riempita la girata in bianco; quindi può essere trasferito con le modalità dei titoli al portatore, e cioè con la semplice consegna.

.


Giurisprudenza annotata

Titoli di credito

La semplice girata di una tratta non accettata, anche se autorizzata, non costituisce, di per sè, cessione del credito sottostante al rapporto cambiario, data l'astrattezza di quest'ultimo e dei diritti che con la girata vengono trasferiti; mentre tale cessione può realizzarsi allorché, in coincidenza con la girata, venga posto in essere tra il traente ed il giratario un negozio con il quale la cessione medesima sia pattuita e del quale la girata cambiaria può concorrere, con altri elementi a fornire la prova.

Cassazione civile sez. I  23 febbraio 1996 n. 1442  

In base ai principi di letteralità e di cartolarità operanti in materia di titoli di credito, la girata nella quale non sia fatta espressa menzione del rapporto sottostante mediante l'inserzione delle clausole "per incasso" o "per procura" od altra equivalente, deve essere considerata una girata piena idonea a trasferire la titolarità del credito. Non è ammissibile la consulenza tecnica contabile al fine di provare la simulazione di una girata cambiaria, stanti i principi di letteralità e di cartolarità.

Tribunale Cagliari  18 maggio 1990

In base ai principi di letteralità e di cartolarità operanti in materia di titoli di credito, la girata nella quale non sia fatta espressa menzione del rapporto sottostante mediante l'inserzione delle clausole "per incasso" o "per procura" od altra equivalente, deve essere considerata una girata piena idonea a trasferire la titolarità del credito. Non è ammissibile la consulenza tecnica contabile al fine di provare la simulazione di una girata cambiaria, stanti i principi di letteralità e di cartolarità.

Tribunale Cagliari  18 maggio 1990

Qualora l'amministratore unico di una società a responsabilità limitata apponga due firme per girata sul retro di una cambiale, la prima dopo l'indicazione della ragione sociale della società e la seconda senza altre indicazioni, scontando il titolo presso un istituto di credito, la girata a se stesso, come ogni atto formale di trasmissione o cessione del titolo cartolare, non rivela di per sè il negozio giuridico sottostante, per cui non può ritenersi che tale negozio sia comunque invalido per la posizione di conflittualità fra la rappresentata ed il rappresentante, potendo, invece, quest'ultimo, con lo sconto in proprio, svolgere contemporaneamente un'attività a favore della società, preordinata alla rimessione del liquido percepito, ed un atto di garanzia personale verso la banca negoziatrice.

Cassazione civile sez. I  22 maggio 1989 n. 2443  

Impiegati dello Stato

Si atteggia come domanda di arricchimento senza causa ex art. 2011 c.c., quella proposta per conseguire il corrispettivo di prestazioni rese nell'ambito di un rapporto di p.i. illegittimamente costituito e dichiarato nullo dalla legge, preclusivo perciò di un atto formale di pagamento di retribuzioni.

T.A.R. Palermo (Sicilia)  12 aprile 1988 n. 278  



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti