codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2172 codice civile: Durata del contratto

Se nel contratto non è stabilito un termine, la soccida ha la durata di tre anni.

Alla scadenza del termine il contratto non cessa di diritto, e la parte che non intende rinnovarlo deve darne disdetta almeno sei mesi prima della scadenza o nel maggior termine fissato dalle norme corporative, dalla convenzione o dagli usi.

Se non è data disdetta, il contratto s’intende rinnovato di anno in anno.


Commento

Soccida: [v. 2171]; Disdetta: [v. 2143]


Giurisprudenza annotata

Durata della soccida

A norma dell'art. 2172 c.c., applicabile - ai sensi del comma 3 dell'art. 2186 c.c. - anche alla soccida con conferimento di pascolo, il contratto di soccida stipulato per un tempo determinato non cessa di diritto alla scadenza del termine, ma, al fine di evitare il rinnovo del contratto, è necessario che la parte interessata dia disdetta almeno sei mesi prima della scadenza. Pertanto, poiché la disdetta, sebbene debba essere data con un certo anticipo, è destinata a produrre effetti giuridici solo al momento della prevista fine del rapporto, che frattanto segue il suo regolare corso, il diritto del soccidante alla trasformazione in affitto del contratto di soccida con conferimento di pascolo, ai sensi del comma 1 dell'art. 24 della l. 11 febbraio 1971 n. 11, può, nonostante la disdetta della controparte, essere esercitato fino al previsto termine di scadenza del contratto.

Cassazione civile sez. III  03 ottobre 1985 n. 4783  

 

Non è soggetto a proroga legale il contratto di soccida parziaria con conferimento di pascolo il quale non può essere nemmeno trasformato in affitto, specialmente se il conferimento parziario del bestiame debba ritenersi elemento prevalente su quello del conferimento del pascolo, poiché l'art. 24 della l. 11/1971 concerne comunque solo la soccida con conferimento di pascolo.

Tribunale Siena  08 luglio 1981

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti