codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2363 codice civile: Luogo di convocazione dell’assemblea

L’assemblea è convocata nel comune dove ha sede la società, se lo statuto non dispone diversamente.

L’assemblea è ordinaria o straordinaria


Commento

Assemblea: [v. 2341ter]; Sede: [v. 2295]; Statuto: [v. 2328]; Assemblea ordinaria: [v. 2343bis].

Convocazione: atto con il quale gli amministratori chiamano in adunanza i singoli soci, in un determinato luogo e per un certo giorno per informare i soci della riunione e dei suoi contenuti.

Assemblea straordinaria: assemblea dei soci che ha una specifica competenza nel senso che delibera su materie di particolare importanza per la società tassativamente determinate dalla legge. A differenza di quella ordinaria, l’(—) non deve essere convocata periodicamente, in quanto ha competenze limitate a situazioni straordinarie.

 


Giurisprudenza annotata

Convocazione dell'assemblea

L'avviso di convocazione dell'assemblea deve essere sottoscritto da tutti gli amministratori, a dimostrazione che la loro volontà di convocazione è stata concorde e persistente fino al momento della spedizione dell'avviso; il difetto di tale formalità essenziale determina la nullità dell'avviso stesso e, quindi, l'invalidità delle deliberazioni assembleari, tranne nel caso in cui vi sia stata la partecipazione di tutti i soci e di tutti gli amministratori (fattispecie cui si applica la disciplina anteriore al d.lg. n. 6 del 2003).

Tribunale Bari  28 giugno 2010

 

È annullabile la deliberazione di un'assemblea di Srl che, in difetto di previsione in tal senso dell'atto costitutivo, sia stata convocata in un comune diverso da quello in cui è ubicata la sede sociale. Cassa App. Catanzaro, 14 ottobre 2002

Cassazione civile sez. I  17 gennaio 2007 n. 1034  

 

Il riferimento alla sede della società come luogo di convocazione dell'assemblea di una società a responsabilità limitata - di cui all'art. 2363 c.c., applicabile in forza del rinvio di cui all'art. 2486 c.c. (nel testo previgente al d.lg. 17 gennaio 2003 n. 6) - può essere interpretato nel senso che, salva diversa disposizione dell'atto costitutivo, l'assemblea possa essere convocata entro l'ambito del territorio del comune in cui si trova la sede della società. Deve invece ritenersi illegittima la convocazione dell'assemblea in un comune diverso da quello ove si trova la sede sociale, benché distante pochi chilometri e facilmente raggiungibile senza aggravi di costi.

Cassazione civile sez. I  17 gennaio 2007 n. 1034  

 

Può essere sospesa o differita la convocazione di un'assemblea di società di capitali.

Tribunale Padova  17 aprile 2000

 

La regola secondo cui la convocazione dell'assemblea deve essere deliberata collegialmente da parte del consiglio di amministrazione, a pena di annullabilità della conseguente deliberazione ai sensi dell'art. 2377 c.c., è rispettata anche quando la fissazione della data e del luogo di convocazione venga delegata al presidente.

Tribunale Trento  06 luglio 1999

 

Non può essere omologato l'atto costitutivo di una società a responsabilità limitata che preveda la possibilità di convocazione dell'assemblea dei soci da parte degli amministratori in un luogo diverso dalla sede sociale che non sia specificamente indicato.

Corte appello Napoli  27 marzo 1996

 

L'assemblea della società per azioni è validamente convocata anche in un luogo diverso dalla sede sociale a condizione che da ciò non derivi ai soci onere maggiore di quello necessario per accedere alla sede sociale.

Tribunale Genova  11 luglio 1987

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti