Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 2497-sexies codice civile: Presunzioni

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Ai fini di quanto previsto nel presente capo, si presume salvo prova contraria che l’attività di direzione e coordinamento di società sia esercitata dalla società o ente tenuto al consolidamento dei loro bilanci o che comunque le controlla ai sensi dell’articolo 2359 (1).

Commento

(1) Stante la difficoltà di inquadrare in un’unica definizione le molteplici fattispecie che rientreranno in questa nuova disciplina, il legislatore della riforma ha voluto prevedere alcune ipotesi di presunzione di applicabilità.

 

Si è osservato che la presunzione di cui all’articolo in esame è utile nella ipotesi di controllo di diritto; in tutti gli altri casi previsti dalla disposizione il ricorso al meccanismo della presunzione non sembra risolutivo, dal momento che il controllo stesso è — in questi casi — un fatto da dimostrare in concreto, che va provato proprio dimostrando come attraverso la partecipazione si eserciti un’influenza determinante sull’attività della società.

Giurisprudenza annotata

Responsabilità

Ai fini dell'accertamento di illeciti ambientali commessi da gruppi societari deve essere accolta la concezione sostanzialistica di impresa fatta propria dalla giurisprudenza comunitaria (giurisprudenza maturata soprattutto in tema di concorrenza) e quindi applicato il principio della prevalenza dell'unità economica del gruppo rispetto alla pluralità soggettiva delle imprese controllate; pertanto per illeciti commessi dalle società operative la responsabilità si estende anche alle società madri che ne detengono le quote di partecipazione in misura tale da evidenziare un rapporto di dipendenza a prescindere dalla applicabilità degli art. 2497 e 2497 sexies c.c.

T.A.R. Pescara (Abruzzo) sez. I  30 aprile 2014 n. 204

 

 

Pubblica amministrazione

L'appartenenza di due imprese partecipanti ad una stessa gara ad una unica società madre che detiene le loro quote al 100% tenuto conto della rilevanza attribuita dal legislatore, ex art. 2497 sexies c.c., alla posizione di controllo della società da parte della capogruppo, costituisce sicuramente un elemento di prova da valutare ai fini dell'imputabilità delle due offerte ad unico centro decisionale. (Conferma Tar Lazio, Roma, sez. III, 8 aprile 2008 n. 2921).

Consiglio di Stato sez. VI  05 dicembre 2008 n. 6037  

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK