codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2534 codice civile: Morte del socio

In caso di morte del socio, gli eredi hanno diritto alla liquidazione della quota o al rimborso delle azioni secondo le disposizioni dell’articolo seguente.

L’atto costitutivo può prevedere che gli eredi provvisti dei requisiti per l’ammissione alla società subentrino nella partecipazione del socio deceduto.

Nell’ipotesi prevista dal secondo comma, in caso di pluralità di eredi, questi debbono nominare un rappresentante comune, salvo che la quota sia divisibile e la società consenta la divisione.


Commento

Eredi: [v. 457]; Liquidazione della quota: [v. 2284]; Azioni: [v. 2325]; Atto costitutivo: [v. 2295]; Rappresentante: [v. 1388]; Divisione: [v. 713].

 

Morte: segna la fine dell’esistenza fisica dell’individuo e, dal punto di vista del diritto, produce l’estinzione della capacità giuridica [v. 1].

 

 

 


Giurisprudenza annotata

Società

È estensibile alle cooperative il divieto di conferire delega agli amministratori e ai sindaci previsto, per le s.p.a., dall'art. 2372 cc., in virtù del generale richiamo contenuto nell'art. 2516 c.c., nonché del principio desumibile dall'art. 2534 c.c. che, consentendo al socio di farsi rappresentare in assemblea solo da altro socio, e per di più in casi tassativamente previsti dall'atto costitutivo, sembra voler limitare, in modo particolarmente netto, la possibilità di estraniarsi dalla vita sociale.

Corte appello Roma  11 ottobre 2002

 

L'art. 2534 c.c., nel vietare al socio di cooperative di farsi rappresentare in assemblea da persona diversa da un altro socio, vuole impedire che persone estranee alla cooperativa esercitino facoltà proprie del socio, tra le quali innanzitutto il diritto al voto. Il divieto opera, quindi, anche per l'espressione del voto per corrispondenza.

Cassazione civile sez. I  17 febbraio 1987 n. 1687  



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti