codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2605 codice civile: Controllo sull’attività dei singoli consorziati

I consorziati devono consentire i controlli e le ispezioni da parte degli organi previsti dal contratto, al fine di accertare l’esatto adempimento delle obbligazioni assunte (1) (2).


Commento

(1) I controlli previsti dalla norma devono essere effettuati tenendo presente la funzione di cooperazione tra imprese propria del consorzio. Tale limite comporta che essi devono essere attuati nel rispetto del contenuto del patto consortile. Per quanto riguarda l’oggetto del controllo, quest’ultimo può consistere nell’esaminare i libri e le scritture contabili [v. 2214], nell’interrogare i dipendenti, ispezionare i locali e richiedere informazioni.

 

(2) Nell’ipotesi in cui, senza giustificato motivo, non vengano consentiti tali controlli, la fattispecie viene considerata come violazione degli obblighi consortili.

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti

 
 
 
 
 


   Profiler output