codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2757 codice civile: Crediti per somministrazioni e lavori occorrenti per la produzione agricola

I crediti per le somministrazioni di sementi, di materie fertilizzanti e antiparassitarie e di acqua per irrigazione, come pure i crediti per lavori di coltivazione e di raccolta (1) dell’annata agricola hanno privilegio sui frutti, alla cui produzione abbiano concorso.

Il privilegio si può esercitare finché i frutti si trovano nel fondo o nelle sue dipendenze (2).

Si applica la disposizione del secondo comma dell’articolo 2756 (3).


Commento

Privilegio: [v. 2745]; Buona fede: [v. 1147]; Pegno: [v. 2784].

 

Miglioramento: attività diretta ad aumentare l’utilità ed il valore della cosa, compiuta da chi possiede o detiene la cosa senza esserne il proprietario. Determina il sorgere di un’obbligazione in capo al proprietario avente ad oggetto un indennizzo a favore dell’autore.

 

(1) Presupposto fondamentale per l’applicazione della norma è che tali beni si trovino presso chi ha sostenuto la spesa o compiuto le prestazioni.

 

(2) Il creditore ha, naturalmente, l’onere di fornire la prova della sua buona fede.

 

(3) L’ultimo comma attribuisce al creditore il diritto di trattenere una cosa che egli avrebbe l’obbligo di restituire al proprietario, al fine di indurre quest’ultimo a soddisfare un suo debito.

 

La norma vuole tutelare coloro che hanno in qualche modo apportato dei miglioramenti alla cosa mobile, evitando che di tali utilità si avvantaggino solo gli altri creditori. Si vuole cioè compensare quei creditori che hanno incrementato il valore economico di un bene.

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti