codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2783-bis codice civile: Crediti derivanti dall’applicazione dei prelievi di cui agli articoli 49 e 50 del trattato che istituisce la Comunita’ europea del carbone e dell’acciaio

I crediti derivanti dall’applicazione dei prelievi di cui agli articoli 49 e 50 del Trattato che istituisce la Comunita’ europea del carbone e dell’acciaio, nonche’ dalle relative maggiorazioni di mora, sono equiparati, ai fini dell’applicazione delle disposizioni del presente capo, ai crediti dello Stato per l’imposta sul valore aggiunto.

 

 

Commento

Mora: [v. 1219 ss.]; Imposta sul valore aggiunto (I.V.A.): [v. 2752].

 

Comunità europea del carbone e dell’acciaio (CECA): istituita dal trattato firmato a Parigi il 18-4-1951 da sei Paesi (Francia, Germania, Italia, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo) con lo scopo di sviluppare la produzione del carbone e dell’acciaio creando un mercato comune senza ostacoli alle frontiere e senza ostacoli alla libera concorrenza; il citato trattato è giunto a scadenza il 23-7-2002 (v. nota (2)).

 

La norma supera il problema, segnalato dalla giurisprudenza, relativo all’impossibilità per i prelievi della CECA di godere dei privilegi riconosciuti ai crediti fiscali dello Stato italiano.

La norma ha quindi eliminato ogni dubbio in proposito, stabilendo anche il grado di preferenza dei crediti rispetto agli altri privilegi.

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti