codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2799 codice civile: Indivisibilità del pegno

Il pegno è indivisibile e garantisce il credito finchè questo non è integralmente soddisfatto, anche se il debito o la cosa data in pegno è divisibile (1).


Commento

Indivisibilità: significa che il pegno si estende all’intero bene e ad ogni sua parte e garantisce l’intero credito.

 

(1) Il pegno garantisce il credito finché il creditore non sia soddisfatto per intero. Esso è indivisibile, anche se la cosa data in pegno sia divisibile. Pertanto: se viene pagata una parte del credito il pegno continua comunque a gravare sull’intera cosa ed il debitore non può pretendere la restituzione di una parte proporzionale della cosa.


Giurisprudenza annotata

Indivisibilità del pegno

Il principio di indivisibilità del pegno, contenuto nell'art. 2799 c.c., non esclude la possibilità che il pegno stesso, unitariamente, sia concesso a garanzia di diversi crediti, purché almeno uno di essi sia, secondo l'accertamento del giudice di merito - non censurabile in sede di legittimità, se sorretto da motivazione congrua ed immune da vizi logici e giuridici - sufficientemente individuato. In tal caso, il pegno resta per intero a garanzia di quell'unico credito individuato.

Cassazione civile sez. I  05 luglio 2000 n. 8970  

 

Si applica anche al pegno di crediti (nella specie: quote di fondi comuni di investimento mobiliare) il principio per il quale il pegno è indivisibile e garantisce il credito finché questo non è integralmente soddisfatto, anche se la cosa data in pegno è divisibile.

Corte appello Milano  23 settembre 1997



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti