Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 2805 codice civile: Eccezioni opponibili dal debitore del credito dato in pegno

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il debitore del credito dato in pegno può opporre al creditore pignoratizio le eccezioni che gli spetterebbero contro il proprio creditore.

Se il debitore medesimo ha accettato senza riserve la costituzione del pegno, non può opporre al creditore pignoratizio la compensazione verificatasi anteriormente.

Commento

Compensazione: [v. 1241].

 

Eccezione: deduzione opposta da un soggetto che ha lo scopo di destituire di fondamento la pretesa che altro soggetto avanzi nei suoi confronti.

 

Il divieto di opporre al creditore pignoratizio la compensazione maturata successivamente alla costituzione del pegno è dettata dall’esigenza di evitare che la funzione di garanzia (cui mira il pegno su credito) possa venir elusa da un eventuale accordo tra debitore e costituente il pegno, a danno dello stesso creditore pignoratizio.

 

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK