codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2816 codice civile: Ipoteca sul diritto di superficie

Le ipoteche che hanno per oggetto il diritto di superficie si estinguono nel caso di devoluzione della superficie al proprietario del suolo per decorso del termine. Se però il superficiario ha diritto a un corrispettivo, le ipoteche iscritte contro di lui si risolvono sul corrispettivo medesimo. Le ipoteche iscritte contro il proprietario del suolo non si estendono alla superficie (1).

Se per altre cause si riuniscono nella medesima persona il diritto del proprietario del suolo e quello del superficiario, le ipoteche sull’uno e sull’altro diritto continuano a gravare separatamente i diritti stessi (2).


Commento

Ipoteca: [v. 2808]; Superficie: [v. Libro III, Titolo III].

 

(1) L’estinzione della superficie a seguito di devoluzione per decorso del termine comporta, quindi, anche l’estinzione delle ipoteche, salvo che al superficiario spetti un corrispettivo: in tal caso il proprietario non potrà versarlo al superficiario se non dopo che sullo stesso si siano soddisfatti i creditori ipotecari.

 

(2) Il comma 2 della norma prevede che in caso di consolidazione [v. 2815], e cioè di riunione nella stessa persona del diritto del proprietario del suolo e di quello del superficiario, le ipoteche rimangono separate.

 

La disciplina prevista si fonda sulla considerazione del diritto del superficiario e del diritto del proprietario come entità separate. L’essenza fondamentale del diritto di superficie consiste proprio nell’autonomia delle due proprietà: l’una si estende al suolo, l’altra, invece, alle costruzioni.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti