codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 2863 codice civile: Recupero dell’immobile rilasciato e abbandono dell’esecuzione

Finché non sia avvenuta la vendita, il terzo può recuperare l’immobile rilasciato, pagando i crediti iscritti e i loro accessori, oltre le spese (1).

Qualora la vendita sia avvenuta e, dopo pagati i creditori iscritti, vi sia un residuo del prezzo, questo spetta al terzo acquirente.

Il rilascio non ha effetto se il processo di esecuzione si estingue per rinunzia o per inattività delle parti (2).


Commento

Rinunzia (al processo): dichiarazione espressa di voler porre fine al processo, effettuata personalmente dalla parte o a mezzo di procuratore speciale. La (—) deve essere accettata da tutte le parti costituite che abbiano interesse alla prosecuzione del giudizio.

 

Inattività delle parti: si verifica quando le parti non hanno compiuto gli atti di impulso che consentono la prosecuzione del processo.

 

(1) Perché cessino gli effetti del rilascio, occorre che il terzo acquirente paghi integralmente il debito, comprese le spese e gli interessi. In tal modo, il bene è libero dalle ipoteche. Il rilascio non produce effetto nei confronti dei creditori personali del terzo acquirente, i quali dovranno proseguire il processo contro lo stesso.

 

(2) L’eventuale residuo del prezzo spetta al terzo acquirente in quanto quest’ultimo non perde, con il rilascio, la proprietà del bene ipotecato.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti