Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 2895 codice civile: Desistenza del creditore

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



La desistenza del creditore che ha richiesto l’incanto non può impedire l’espropriazione, a meno che vi consentano espressamente gli altri creditori iscritti (1).

Commento

(1) La norma è relativa all’ipotesi di revoca della offerta di rincaro fatta dal creditore iscritto. Tale revoca non impedisce l’azione esecutiva. La posizione dei creditori è stata vista come di solidarietà attiva. Con la desistenza del creditore può rivivere l’offerta del terzo acquirente: si tratta comunque di una facoltà e non di un obbligo.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK