codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 304 codice civile: Diritti di successione

L’adozione non attribuisce all’adottante alcun diritto di successione.

I diritti dell’adottato nella successione dell’adottante sono regolati dalle norme contenute nel libro II (1).


Commento

(1) Sotto il profilo dei diritti successori il figlio adottivo è equiparato agli altri figli.

 

La norma impedisce che l’adozione possa essere utilizzata dallo stesso adottante come strumento per realizzare degli interessi patrimoniali di carattere personale. L'adottante può però succedere all’adottato grazie ad una disposizione testamentaria.

 

 La norma impedisce che l’adozione possa essere utilizzata dallo stesso adottante come strumento per realizzare degli interessi patrimoniali di carattere personale. Resta ferma, però, la possibilità dell’adottante di succedere all’adottato grazie ad una disposizione testamentaria, nonché il suo diritto agli alimenti nei confronti dello stesso soggetto adottato.

 


Giurisprudenza annotata

Adozione

Poiché l'art. 5 l. 5 giugno 1967 n. 431 ha una portata generale, l'acquisto della cittadinanza italiana da parte del minore straniero adottato da coniugi cittadini italiani si verifica sia nell'ipotesi di adozione ordinaria, sia in quella di adozione speciale; è pertanto fondata la richiesta degli adottanti per la formazione dell'atto di nascita del minore ai sensi dell'art. 169 r.d.l. 9 luglio 1939 n. 1238, che contempla l'ipotesi di formazione degli atti, ricevuti od omessi dall'autorità straniera, riferibili a persone in possesso della cittadinanza italiana.

Corte appello Palermo  05 gennaio 1982



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti