Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 34 codice civile: Registrazione di atti

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



[Nel registro devono iscriversi anche le modificazioni dell’atto costitutivo e dello statuto, dopo che sono state approvate dall’autorità governativa, il trasferimento della sede e l’istituzione di sedi secondarie, la sostituzione degli amministratori con indicazione di quelli ai quali spetta la rappresentanza, le deliberazioni di scioglimento, i provvedimenti che ordinano lo scioglimento o dichiarano l’estinzione, il cognome e il nome dei liquidatori.

Se l’iscrizione non ha avuto luogo, i fatti indicati non possono essere opposti ai terzi, a meno che si provi che questi ne erano a conoscenza.]

ARTICOLO ABROGATO DAL D.P.R. 10 FEBBRAIO 2000, N. 361

Giurisprudenza annotata

Pubblica Amministrazione

Ai sensi delle discipline nazionale ed europea, soggetti legittimati ad accedere ai contratti pubblici sono imprenditori, fornitori e prestatori di servizi, che siano persone fisiche o giuridiche, enti senza personalità giuridica, ivi compreso il Gruppo europeo di interesse economico (Geie). Di conseguenza, tra questi devono essere compresi anche soggetti economici senza scopo di lucro come le fondazioni, attese la personalità giuridica che le fondazioni vantano e la loro capacità di esercitare anche attività di impresa, quando funzionali ai loro scopi e sempre che quest'ultima possibilità trovi riscontro nella disciplina statutaria del singolo soggetto giuridico.

Consiglio di Stato sez. VI  16 giugno 2009 n. 3897  

 

 

Consorzi

Non è ammesso, in costanza di durata del rapporto consortile, il recesso del proprietario di un bene assoggettato agli obblighi, ai vincoli e alle servitù convenuti con l'atto costitutivo di un consorzio di urbanizzazione, con lo statuto o con una delibera assembleare successiva, essendo invece possibile per i membri di detto consorzio unicamente l'alienazione del bene predetto, nei casi e secondo le modalità fissate nell'atto costitutivo o nello statuto; alienazione che determina altresì il trasferimento in favore dell'acquirente della qualità di membro del consorzio.

Cassazione civile sez. I  14 ottobre 1992 n. 11218

 

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK