Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 349 codice civile: Giuramento del tutore

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il tutore, prima di assumere l’ufficio, presta davanti al giudice tutelare giuramento di esercitarlo con fedeltà e diligenza.

Commento

(1) Il giuramento debba essere prestato dal tutore entro dieci giorni dalla nomina; prima del giuramento egli non può compiere alcun atto inerente al suo ufficio e i provvedimenti urgenti devono essere disposti dallo stesso giudice tutelare.

 

Il giuramento è un presupposto necessario per potere esercitare validamente le funzioni connesse alla posizione di tutore.

 

Giurisprudenza annotata

Mancata esecuzione dolosa dei provvedimenti del giudice

Quello dell’amministratore di sostegno è un ufficio di diritto privato caratterizzato dalla gratuità e dalla obbligatorietà: il rifiuto dell’incaricato di prestare il giuramento a norma dell’art. 349 c.c. (nel richiamo di cui al novellato art. 411, comma 1, c.c.) e, perciò, di assumere la funzione demandatagli, configura la fattispecie criminosa della mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice (art. 388 c.p.).

Tribunale Modena  02 novembre 2005

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK