Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 367 codice civile: Dichiarazione di debiti o crediti del tutore

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il tutore, che ha debiti, crediti o altre ragioni verso il minore, deve esattamente dichiararli prima della chiusura dell’inventario. Il cancelliere o il notaio hanno l’obbligo di interpellarlo al riguardo.

Nel caso d’inventario senza opera di cancelliere o di notaio, il tutore è interpellato dal giudice tutelare all’atto del deposito.

In ogni caso si fa menzione dell’interpellazione e della dichiarazione del tutore nell’inventario o nel verbale di deposito.

Commento

La funzione della norma è quella di rendere chiari i rapporti patrimoniali fra il tutore e il minore al momento dell’apertura della tutela e di verificare eventuali opposizioni di interessi che potrebbero compromettere l'integrità del patrimonio tutelato.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK