Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 638 codice civile: Condizione di non fare o di non dare

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Se il testatore ha disposto sotto la condizione che l’erede o il legatario non faccia o non dia qualche cosa per un tempo indeterminato (1), la disposizione si considera fatta sotto condizione risolutiva (2), salvo che dal testamento risulti una contraria volontà del testatore.

Commento

Condizione: [v. 1353]; Condizione risolutiva: [v. 1353]; Testamento: [v. 587].

 

(1) Ci si riferisce alla condizione sospensiva negativa (es.: «Ti istituisco erede se non commetterai reati»), la quale consente alla disposizione di avere efficacia solo se l’erede o il legatario non pone in essere il comportamento dedotto in condizione.

 

(2) Si tratta di un’ipotesi di conversione disposta dalla legge, che muta la natura della condizione per consentire al beneficiario di godere del lascito a suo favore (es.: nell’ipotesi riportata nella nota (1) la condizione si trasforma in: «Ti istituisco erede fin quando non commetterai alcun reato»).

 

Scopo della norma è assecondare l’intenzione del testatore di consentire al beneficiario l’effettivo godimento dei beni.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK