codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 65 codice civile: Nuovo matrimonio del coniuge

Divenuta eseguibile la sentenza che dichiara la morte presunta, il coniuge può contrarre nuovo matrimonio (1).


Commento

Dichiarazione di morte presunta: [v. 58]; Matrimonio: [v. Libro I, Titolo VI].

 

 

(1) La sentenza dichiarativa della morte presunta determina lo scioglimento del vincolo matrimoniale con effetti che decorrono dal momento a cui si fa risalire la morte. In concreto, la possibilità di contrarre il nuovo matrimonio esiste dal momento in cui l’ufficiale di stato civile annota la sentenza dichiarativa della morte presunta a margine dell’atto di matrimonio.


Giurisprudenza annotata

Procedimento civile

Il curatore speciale, nominato in base all'art. 65 delle disposizioni di attuazione del c.c. ed ai sensi degli art. 78 ss. c.p.c., per il caso che manchi il legale rappresentante dei condomini e che occorra iniziare o proseguire una lite contro i partecipanti ad un condominio, assume la veste di mandatario di coloro nel cui interesse è nominato e non quella di ausiliario del giudice. Ne discende che, qualora detto curatore, espletato l'incarico e richiesto inutilmente il pagamento del compenso al condominio, agisca nei confronti di un condomino, quale coobbligato solidale al suo pagamento, erroneamente il giudice di pace adìto ratione valoris declina la propria competenza a favore del tribunale, quale giudice che ha nominato il curatore, nel presupposto che costui sia un ausiliario del giudice ai sensi dell'art. 68 c.p.c. e che, pertanto, sussista la competenza per materia di detto ufficio sulla liquidazione del compenso, ai sensi dell'art. 53 c.p.c. ed a titolo di volontaria giurisdizione. (Sulla base di tale principio la S.C. ha accolto l'istanza di regolamento di competenza d'ufficio proposta dal tribunale avverso la sentenza con cui il giudice di pace adìto aveva declinato la propria competenza per valore ravvisando quella per materia del tribunale, che aveva nominato il curatore).

Cassazione civile sez. III  22 giugno 2006 n. 14447

 

 

Matrimonio

Il matrimonio concordatario, trascritto nel periodo bellico, in forza dell'art. 3 del r.d.l. 30 marzo 1944 n. 94, sulla base di un atto notorio dal quale risulti il decesso del precedente coniuge (senza che ne sia stata dichiarata con sentenza la morte presunta), deve essere considerato nullo, ai sensi dell'art. 68 c.c., qualora sia accertata l'esistenza di detto precedente coniuge, salvi gli effetti civili del matrimonio dichiarato nullo, ricorrendo il requisito della buona fede (art. 128 c.c.).

Cassazione civile sez. I  29 novembre 1991 n. 12870

 

 

Pensioni militari

Fra gli effetti civili del matrimonio dichiarato nullo, di cui all'art. 68 c.c., vanno ricompresi anche quelli relativi al diritto alla pensione di riversibilità, qualora sussistano le altre condizioni previste dall'art. 81 del t.u. n. 1092 del 1973.

Corte Conti sez. IV  08 febbraio 1985 n. 66327  

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti