codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 666 codice civile: Trasmissione all’erede della facoltà di scelta

Tanto nel legato di genere quanto in quello alternativo, se l’onerato o il legatario a cui compete la scelta non ha potuto farla (1), la facoltà di scegliere (2) si trasmette al suo erede (2).

La scelta fatta è irretrattabile.


Commento

Legato alternativo: [v. 665].

 

Legato di genere: disposizione avente ad oggetto una cosa presa in considerazione per la sua appartenenza ad una categoria di cose che presentano caratteri comuni (es.: «lego a Tizio un quintale di grano»).

 

(1) La norma prende in considerazione l’ipotesi in cui la scelta sia divenuta impossibile a causa della morte del soggetto tenuto a compierla. In tal modo si spiega la trasmissione al suo erede della facoltà di scelta.

 

(2) È cioè definitiva e non può essere in alcun modo modificata una volta che sia giunta a conoscenza del destinatario. La scelta può essere effettuata anche tramite un rappresentate [v. Libro IV, Titolo II, Capo VI].

 

Si ritiene che l’irretrattabilità della scelta rappresenta una regola generale dovuta all’esigenza di rendere definitivo il rapporto.

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti