codice-civile
Codice civile aggiornato  al  16 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 668 codice civile: Adempimento del legato

Se la cosa legata è gravata da una servitù, da un canone o da altro onere inerente al fondo, ovvero da una rendita fondiaria, il peso ne è sopportato dal legatario.

Se la cosa legata è vincolata per una rendita semplice, un censo o altro debito dell’eredità, o anche di un terzo, l’erede è tenuto al pagamento delle annualità o degli interessi e della somma principale, secondo la natura del debito, qualora il testatore non abbia diversamente disposto.


Commento

Servitù (prediale): [v. 1027].

Rendita fondiaria: prestazione periodica di danaro o altra cosa fungibile che un soggetto ottiene in cambio dell’alienazione di un immobile [v. 1863].

 

Rendita semplice: prestazione periodica di danaro o altra cosa fungibile che un soggetto ottiene come compenso per la cessione di un capitale [v. 1863].

 

Censo: prestazioni in natura o in denaro che, in passato, erano dovute al proprietario di un fondo da coloro che ne avevano il godimento (coloni).

 

 

 


Giurisprudenza annotata

Successioni

La disciplina degli oneri inerenti al legato prevista nelle due ipotesi contemplate dall'art. 668 c.c. non è applicabile al credito del professionista per prestazione d'opera riguardante la cosa legata, atteso che per tale credito non ricorre nè l'inerenza alla "res" altrui, rispetto a cui l'"opus" si sia estrinsecata, nè la relazione di garanzia (eccettuata quella generica ex art. 2740 c.c.) della "res" medesima con l'aspettattiva di soddisfazione del creditore, sicché la corrispondente obbligazione può essere trasmessa al legatario (in luogo dell'erede) soltanto attraverso l'istituzione modale, sotto forma di onere.

Cassazione civile sez. II  16 dicembre 1981 n. 6674

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti