Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 779 codice civile: Donazione a favore del tutore o protutore

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



E’ nulla la donazione a favore di chi è stato tutore o protutore del donante, se fatta prima che sia stato approvato il conto (1) o sia estinta l’azione per il rendimento del conto medesimo.

Si applicano le disposizioni dell’art. 599 (2).

Commento

Tutore: [v. 357]; Protutore: [v. 360].

 

(1) Il tutore che cessa dalle sue funzioni deve presentare al giudice tutelare entro due mesi dalla cessazione della tutela il conto finale dell’amministrazione, ossia un documento contabile dal quale risulti la gestione del patrimonio dell’interdetto [v. 385].

 

(2) La donazione è cioè nulla anche se fatta per interposta persona [v. 599], ossia al padre, alla madre, ai discendenti o al coniuge del tutore o protutore.

 

Questo divieto è sancito per evitare che il tutore, che può esercitare una forte pressione morale sull’incapace, possa approfittare della sua posizione.

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK