Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 883 codice civile: Abbattimento di edificio appoggiato al muro comune

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Il proprietario che vuole atterrare un edificio sostenuto da un muro comune può rinunziare alla comunione di questo, ma deve farvi le riparazioni e le opere che la demolizione rende necessarie per evitare ogni danno al vicino.

Commento

La norma prevede a favore di colui che sia proprietario di un edificio sostenuto da un muro comune, la facoltà di rinunziare alla comunione, purché demolisca l’edificio e faccia le opere necessarie per evitare danni al vicino.

Giurisprudenza annotata

Distanze legali

Il proprietario che demolisce il muro comune è obbligato ad eseguire le riparazioni necessarie ad evitare danni ai vicini. Tuttavia tale obbligo - il quale costituisce oggetto di un'obbligazione "propter rem" - non si estende, per difetto del nesso causale, ai danni ascrivibili casualmente alla condotta di altri soggetti (terzi esecutori di altre opere di demolizione) od alle carenze strutturali del fabbricato.

Cassazione civile sez. II  19 ottobre 1998 n. 10325



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK