Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015

Codice civile Art. 931 codice civile: Equiparazione del possessore o detentore al proprietario

Codice civile Aggiornato il 16 gennaio 2015



Agli effetti delle disposizioni contenute negli articoli 927 e seguenti, al proprietario sono equiparati, secondo le circostanze, il possessore e il detentore.

Giurisprudenza annotata

Cose ritrovate

In tema di ritrovamento di cose altrui, l'equiparazione al proprietario della cosa del possessore e del detentore, stabilita dall'art. 931 c.c., agli effetti delle disposizioni contenute negli art. 927 ss., implica che il possessore ed il detentore vengono in rilievo, in sostituzione del proprietario (e mai in aggiunta allo stesso), solo quando l'identificazione di quest'ultimo, per le particolari circostanze del caso concreto, sia non necessaria per la soddisfazione degli interessi tutelati da detta disciplina, con la conseguenza che, ove la persona del proprietario sia assolutamente certa, possa configurarsi una legittimazione del possessore e del detentore in uno qualsiasi dei momenti della vicenda contemplata dagli art. 927 e 930 c.c. (Nella specie si trattava della corresponsione del premio al ritrovatore).

Cassazione civile sez. II  13 novembre 1982 n. 6060



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK