Codice penale Aggiornato il 13 febbraio 2015

Codice penale Art. 130 codice penale: Istanza della persona offesa

Codice penale Aggiornato il 13 febbraio 2015



Quando la punibilità del reato dipende dall’istanza della persona offesa, l’istanza è regolata dalle disposizioni relative alla richiesta.

Nondimeno, per quanto riguarda la capacità e la rappresentanza della persona offesa, si applicano le disposizioni relative alla querela.

Giurisprudenza annotata

Istanza della persona offesa

In tema di istanza di punizione per delitto in danno di un cittadino, commesso all'estero da persona che successivamente si accerta essere straniera e non cittadina italiana, essendo la parte offesa - o chi per essa - interessata a proporre l'istanza solo dal momento in cui venga a conoscenza che l'imputato sia straniero, nel caso in cui il reo abbia, con la frode, determinato una apparente situazione di cittadinanza italiana, il termine di cui agli art. 128 comma 2 e 130 c.p. decorre dalla data in cui il soggetto interessato sia venuto a conoscenza che, in realtà, trattasi di uno straniero.

Cassazione penale sez. I  12 gennaio 1995 n. 3624  

 

I due diversi e distinti termini stabiliti dall'art. 128 c.p. per la richiesta di procedimento non si sovrappongono poiché distinte e differenziate sono le ipotesi contemplate da tale norma; infatti il comma 1 regola, in genere, il termine della richiesta per un reato che la preveda per la sua "punibilità" (tre mesi dal momento in cui il ministro della giustizia ha avuto notizia del reato); il comma 2, invece, regola la specifica ipotesi del reato commesso all'estero la cui punibilità dipenda dalla presenza del reo nel territorio dello Stato e prevede che in tal caso la richiesta non può essere più proposta decorsi tre anni dal giorno in cui il colpevole si trova nel territorio dello Stato; la suddetta disciplina, poi, trova applicazione anche nel caso in cui la "punibilità" del reato dipenda dalla proposizione dell'istanza della persona offesa, in virtù del rinvio alle disposizioni relative alla richiesta operato dall'art. 130.

Cassazione penale sez. I  19 ottobre 1992



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK