Codice penale Aggiornato il 13 febbraio 2015

Codice penale Art. 194 codice penale: Atti a titolo oneroso o gratuito compiuti dal colpevole prima del reato

Codice penale Aggiornato il 13 febbraio 2015



Gli atti a titolo gratuito, compiuti dal colpevole prima del reato, non sono efficaci rispetto ai crediti indicati nell’articolo 189, qualora si provi che furono da lui compiuti in frode.

La stessa disposizione si applica agli atti a titolo oneroso eccedenti la semplice amministrazione ovvero la gestione dell’ordinario commercio; nondimeno, per la revoca dell’atto a titolo oneroso, è necessaria la prova anche della mala fede dell’altro contraente.

Le disposizioni di questo articolo non si applicano per gli atti anteriori di un anno al commesso reato.

Giurisprudenza annotata

Revocatoria

Ai fini dell'esperimento dell'azione revocatoria, prevista negli art. 192, 193, e 194 c.p., il presupposto dell'anteriorità del credito rispetto all'atto oggetto di revocatoria va determinato con riferimento alla data di comunicazione del reato, e non al suo accertamento con sentenza passata in giudicato (anche la prescrizione del diritto al risarcimento decorre dalla stessa data), e ciò vale anche in tema di pagamento del tributo, il cui diritto sorge nel momento in cui si realizza il presupposto del tributo.

Cassazione civile sez. I  09 marzo 1979 n. 1468  



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK