codice-penale
Codice penale aggiornato  al  13 Feb 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 487 codice penale: Falsità in foglio firmato in bianco. Atto pubblico

Il pubblico ufficiale, che, abusando di un foglio firmato in bianco del quale abbia il possesso per ragione del suo ufficio e per un titolo che importa l’obbligo o la facoltà di riempirlo, vi scrive o vi fa scrivere un atto pubblico diverso da quello a cui era obbligato o autorizzato, soggiace alle pene rispettivamente stabilite negli articoli 479 e 480.


Giurisprudenza annotata

Falsità in foglio firmato in bianco

L'abusivo riempimento di un assegno bancario o di una cambiale è punito ex art. 486 c.p. perché la loro equiparazione "quoad poenam" agli atti pubblici è stabilita limitatamente alle falsità materiali, come risulta dal fatto che l'art. 491 fa richiamo all'art. 476 e non anche all'art. 487 c.p. che prevede, appunto, un'ipotesi, sia pure peculiare, di falsità ideologica con riferimento all'atto pubblico.

Cassazione penale sez. V  13 febbraio 1979

 

 



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti