Codice penale Aggiornato il 13 febbraio 2015

Codice penale Art. 487 codice penale: Falsità in foglio firmato in bianco. Atto pubblico

Codice penale Aggiornato il 13 febbraio 2015



Il pubblico ufficiale, che, abusando di un foglio firmato in bianco del quale abbia il possesso per ragione del suo ufficio e per un titolo che importa l’obbligo o la facoltà di riempirlo, vi scrive o vi fa scrivere un atto pubblico diverso da quello a cui era obbligato o autorizzato, soggiace alle pene rispettivamente stabilite negli articoli 479 e 480.

Giurisprudenza annotata

Falsità in foglio firmato in bianco

L'abusivo riempimento di un assegno bancario o di una cambiale è punito ex art. 486 c.p. perché la loro equiparazione "quoad poenam" agli atti pubblici è stabilita limitatamente alle falsità materiali, come risulta dal fatto che l'art. 491 fa richiamo all'art. 476 e non anche all'art. 487 c.p. che prevede, appunto, un'ipotesi, sia pure peculiare, di falsità ideologica con riferimento all'atto pubblico.

Cassazione penale sez. V  13 febbraio 1979

 

 



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK