codice-proc-civile
Codice proc. civile agg.  al  28 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 126 cod. proc. civile: Contenuto del processo verbale

Il processo verbale deve contenere l’indicazione delle persone intervenute e delle circostanze di luogo e di tempo nelle quali gli atti che documenta sono compiuti; deve inoltre contenere la descrizione delle attività svolte e delle rilevazioni fatte, nonché le dichiarazioni ricevute.

Il processo verbale è sottoscritto dal cancelliere (1). Se vi sono altri intervenuti, il cancelliere, quando la legge non dispone altrimenti, da’ loro lettura del processo verbale (2).


Commento

Processo verbale: in generale è la documentazione scritta dell’attività o di determinati fatti e comportamenti dei quali costituisce prova. Quando la redazione è affidata ad un pubblico ufficiale (cancelliere o ufficiale giudiziario) lo stesso gli attribuisce pubblica fede (fa piena prova, infatti, fino a querela di falso). Il verbale di udienza registra gli atti processuali, i meri atti materiali, il deposito di documenti o di ulteriori scritti difensivi offerti dalle parti, compresa l’attività istruttoria e la richiesta e nomina del CTU, cioè tutto quanto avviene innanzi all’autorità giudiziaria. Anche l’ufficiale giudiziario redige processo verbale in sede di esecuzione, rilascio di bene immobile etc.

 

(1) In caso di difetto assoluto di sottoscrizione cioè di contemporanea mancanza della firma del cancelliere e del giudice, il processo verbale è nullo o inesistente. Se, invece, manca la sola sottoscrizione del cancelliere il processo verbale non viene considerato nullo, in quanto con la sottoscrizione del giudice si è comunque raggiunto lo scopo di dare pubblica fede a quanto documentato.

 

(2) Eventuali vizi del processo verbale consistenti in errori materiali ed omissioni potranno essere sanati, nel corso della verbalizzazione, tramite correzioni, aggiunte, soppressioni o modificazioni, fatte in calce all’atto, con nota di richiamo senza rendere illegibile la parte soppressa o modificata.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti