codice-proc-civile
Codice proc. civile agg.  al  28 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 200 cod. proc. civile: Mancata conciliazione

Se la conciliazione delle parti non riesce, il consulente espone i risultati delle indagini compiute e il suo parere in una relazione, che deposita in cancelleria nel termine fissato dal giudice istruttore.

Le dichiarazioni delle parti, riportate dal consulente nella relazione, possono essere valutate dal giudice a norma dell’articolo 116 secondo comma (1).


Commento

Cancelleria: [v. 165]; Giudice istruttore: [v. 168bis].

 

 

(1) Il giudice può valutare le dichiarazioni delle parti, cioè quelle rese nell’esperimento del tentativo di conciliazione ed in funzione di esso, riportate dal consulente nella relazione, come argomenti di prova ossia come indizi, elementi di valutazione per la decisione finale.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti