codice-proc-civile
Codice proc. civile agg.  al  28 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 262 cod. proc. civile: Poteri del giudice istruttore

Nel corso dell’ispezione o dell’esperimento il giudice istruttore può sentire testimoni per informazioni e dare i provvedimenti necessari per l’esibizione della cosa o per accedere alla località (1).

Può anche disporre l’accesso in luoghi appartenenti a persone estranee al processo, sentite se è possibile queste ultime, e prendendo in ogni caso le cautele necessarie alla tutela dei loro interessi (2).


Commento

(1) Il potere del giudice di sentire testimoni per informazioni si differenzia dalla prova testimoniale in senso stretto, disciplinata dagli artt. 244 e ss. Tali informazioni, infatti, servono per acquisire notizie attinenti all’ispezione da compiere e costituiscono elementi di prova, utili per la decisione del giudice. Ne consegue l’inapplicabilità delle norme relative alla ammissione e alla assunzione di cui agli art. 244 e ss.

 

 

(2) L’ordine di accesso è implicito in quello di ispezione, nel caso che quest’ultima debba eseguirsi in luoghi determinati o su cose immobili; deve, invece, essere impartito espressamente se relativo a cose mobili da ispezionarsi nel luogo stesso in cui si trovano perché inamovibili o per altre ragioni di opportunità.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti

 
 
 
 
 


   Profiler output