Codice proc. civile Agg. il 28 gennaio 2015

Codice proc. civile Art. 267 cod. proc. civile: Costituzione del terzo interveniente

Codice proc. civile Agg. il 28 gennaio 2015



Per intervenire nel processo a norma dell’articolo 105, il terzo deve costituirsi presentando in udienza o depositando in cancelleria una comparsa formata a norma dell’articolo 167 con le copie per le altre parti, i documenti e la procura.

Il cancelliere dà notizia dell’intervento alle altre parti, se la costituzione del terzo non è avvenuta in udienza.

Giurisprudenza annotata

Intervento coatto su istanza del terzo

Pur costituendo la “riconvenzionale” avanzata in generale una domanda tra le stesse parti in posizione invertita, si qualificano in senso ampio quali domande riconvenzionali e si ammettono comunemente quelle proposte da un terzo contro tutte o alcune delle parti originarie. Se domande autonome possono essere infatti proposte da terzi interventori ex art. 267 e 268 c.p.c., a maggior ragione é consentito alle parti terze chiamata in causa dal convenuto di proporre domande in danno dell’attore “principale” del giudizio, cioè di colui che ha introdotto il giudizio, nonché delle parti già in causa.

Tribunale Bari  27 marzo 2009 n. 29  



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK